religione

Antonia Salzano: 'Mio figlio, Carlo Acutis, punto di partenza per la fede'

Vatican News

Da domani, 1 ottobre, il corpo del giovane verrà esposto nel Santuario della Spogliazione ad Assisi

Ad Assisi entra nel vivo la beatificazione del venerabile Carlo Acutis. L’appuntamento è per il 10 ottobre con una celebrazione in programma nella Basilica superiore di san Francesco. Un cammino che inizia domani mattina con l’esposizione del corpo del giovane all’interno del Santuario della Spogliazione, qui resterà visibile fino al 17 ottobre. L’apertura della tomba rappresenta il primo atto di un percorso più ampio che prevede un ricco calendario di eventi per ripercorrere il cammino spirituale del 15enne morto nel 2006 per leucemia.

La santità per tutti

Il corpo di Carlo – ricorda la mamma, Antonia Salzano – è stato trovato intatto, poi è stato trattato ed ora verrà esposto. Sono tanti i giovani e i fedeli che ci tengono a questo contatto”. La venerazione del giovane ha ormai raggiunto tutti gli angoli del pianeta. “Lui verrà beatificato – aggiunge – però la santità è qualcosa che riguarda tutti noi”. Ecco dunque il significato del rito che ci apprestiamo a vivere. “Il suo esempio – spiega – costituisce un punto di partenza per chiunque voglia mettere il Vangelo al centro della propria vita”.

La presenza del Signore

Per Antonia Salzano è chiaro il messaggio che parte da Assisi in questi giorni. “È un messaggio eucaristico che dice che il Signore è in mezzo a noi. Quindi è necessario vivere questa presenza di Dio costantemente”. Carlo ce l’ha fatta: ha sperimentato tutto questo anche grazie alla sua particolare adorazione nei confronti di san Francesco d’Assisi. Ma il suo essere nostro contemporaneo, il suo interesse per Internet, la sua attenzione per le questioni di tutti i giorni, dimostra ancora una volta che oggi ciascuno di noi può davvero aspirare alla santità”.

L’attesa

Tantissime le richieste di partecipazione all’evento del 10 ottobre e per questo si lavora alacremente. “C’è tanta gente che vorrebbe venire”, conferma Antonia Salzano. “Purtroppo, con il Covid, molti che provengono da Paesi come Stati Uniti, America Latina e Australia, sono bloccati. Però – sottolinea – abbiamo assicurato che sarà possibile vedere la celebrazione tramite Internet e alcune televisioni”.

LEGGI ANCHE: Carlo Acutis: il 10 ottobre sarà beato. Il rito nella basilica di San Francesco

Cari amici la rivista San Francesco e il sito sanfrancesco.org sono da sempre il megafono dei messaggi di Francesco, la voce della grande famiglia francescana di cui fate parte.

Solo grazie al vostro sostegno e alla vostra vicinanza riusciremo ad essere il vostro punto di riferimento. Un piccolo gesto che per noi vale tanto, basta anche 1 solo euro. DONA