fede

Fra Mamerto, il frate-deputato in Argentina, sarà beatificato il 13 marzo 2021

Gelsomino Del Guercio Wikipedia

La beatificazione ha un valore simbolico per papa Francesco e il Paese sudamericano

Il ministro della Provincia francescana dell’Assunzione della Beata Vergine del Río de La Plata (Argentina), fra Emilio Luis Andrada, ha confermato che Papa Francesco ha disposto che fra Mamerto Esquiú venga beatificato il 13 marzo 2021.

La conferma, scrive il Sir, si è avuta il 26 agosto, dall’ufficio di Postulazione generale dell’Ordine dei Frati minori, che ha dato notizia di una lettera della Segreteria di Stato vaticana, datata 19 agosto 2020.

IL VIA LIBERA DI PAPA FRANCESCO
Il 19 giugno scorso, in udienza con il card. Becciu, il Papa aveva autorizzato la promulgazione del decreto che sanciva la beatificazione del venerabile Esquiú, vescovo di Córdoba, nato l’11 maggio 1826 a San José de Piedra Blanca (Catamarca) e deceduto il 10 gennaio 1883 a La Posta del Suncho, nella stessa provincia.

DALL'ARGENTINA ALLA BOLIVIA
Mamerto Esquiú (1826 -1883) nel 1841 entrò tra i Frati Minori della Provincia dell’Assunzione di Argentina. Come sacerdote si distinse particolarmente nella predicazione, si legge su ofm.org, ministero per il quale fu apprezzato non solo negli ambienti ecclesiali ma anche in quelli politici.
I suoi appelli alla pace, alla fratellanza e alla civile collaborazione contribuirono a creare il clima socio culturale per la nascita del nuovo Stato Federale Argentino. In spirito di servizio e di evangelizzazione, tra il 1855 e il 1862, Padre Esquiú accettò anche di svolgere un ruolo politico attivo, come deputato e membro del consiglio di governo di Catamarca. Desideroso di ritornare alla regolare vita francescana, nel 1862 si trasferì in Bolivia come missionario apostolico.

LA DOTTRINA SULLA SANTITÀ
Nel 1870 fu proposto alla sede episcopale di Buenos Aires, ma se ne ritenne indegno e pertanto si allontanò dal Paese recandosi pellegrino in Terra Santa, a Roma e ad Assisi. Nel 1879 non poté rifiutare la nomina a Vescovo di Córdoba. Venne consacrato il 12 dicembre 1880.
Nel suo ministero si distinse per dottrina e autorevolezza, propose la santità come cuore della vita sacerdotale e dell’impegno cristiano. Fondamento della sua straordinaria attività pastorale fu l’intensa vita di preghiera e di unione a Cristo. Segnato dalle fatiche apostoliche morì quasi improvvisamente il 10 gennaio 1883.

IL MIRACOLO IN ARGENTINA
Fu dichiarato Venerabile nel 2006. Il miracolo proposto per la beatificazione si è verificato nella diocesi di Tucumán in Argentina nell’anno 2016 a favore di una neonata affetta da grave osteomielite del femore.

LEGGI ANCHE: Guarigione miracolosa per intercessione del frate che fu eletto deputato
LEGGI ANCHE: Dichiarate le virtù eroiche di frate Pinzetta: la beatificazione è più vicina

Cari amici la rivista San Francesco e il sito sanfrancesco.org sono da sempre il megafono dei messaggi di Francesco, la voce della grande famiglia francescana di cui fate parte.

Solo grazie al vostro sostegno e alla vostra vicinanza riusciremo ad essere il vostro punto di riferimento. Un piccolo gesto che per noi vale tanto, basta anche 1 solo euro. DONA