editoriale

EDITORIALE: PAESE BOCCIATO DAI 'PAESI'

Enzo Fortunato Ansa - ALESSANDRO DI MEO

La riforma è stata bocciata proprio come uno studente che fa scena muta ad un esame universitario. In Italia il popolo si è espresso allo stesso modo delle ultime votazioni avvenute all'estero (Brexit, Colombia, USA...) : con un voto di rottura e di rabbia. Gli italiani non ce la fanno più. Dobbiamo ascoltare, accogliere e colmare l'ingiustizia sociale che quotidianamente la nostra gente subisce e denuncia. I governanti devono orientare le proprie scelte alle necessità degli uomini e non degli interessi dei partiti politici. E' il popolo a votare e decidere da chi farsi rappresentare, non le lobby, la stampa e i social network.

In questa campagna referendaria, come in tante altre, nessuno ha pensato ai piccoli paesini di provincia. Tutti fanno comizi nelle grandi città, ma nessuno nei borghi. Non sono forse parte di un'unica nazione? E' necessaria una presa di coscienza da parte dei nostri governanti per il bene comune, per il cittadino.

E' stato il no delle famiglie povere che non arrivano a fine mese, stanche della politica e dei politici. Il Paese bocciato dai paesi.

Cari amici la rivista San Francesco e il sito sanfrancesco.org sono da sempre il megafono dei messaggi di Francesco, la voce della grande famiglia francescana di cui fate parte.

Solo grazie al vostro sostegno e alla vostra vicinanza riusciremo ad essere il vostro punto di riferimento. Un piccolo gesto che per noi vale tanto, basta anche 1 solo euro. DONA