cronaca

Fra Marco: Con Francesco, costruiamo l'oggi con sguardo nuovo

Redazione

Il saluto del Custode del Sacro Convento di Assisi

 

Un saluto a tutti voi,

non sto a nominare tutti i presenti, ma davvero giunga a voi il mio saluto cordialissimo e un ringraziamento anche per la presenza e per l'attenzione con cui ci seguite. Cosa dire su questa mostra? Io l'ho appena sbirciata. Anche se ho avuto la possibilità di far passare più volte il calendario che quest'anno riporta queste immagini, questa associazione di immagini.

Francesco ieri oggi dice proprio questa idea che si possa costruire sulla storia di Francesco di ieri, che si possa costruire l'oggi con uno sguardo nuovo. Il fotografo coglie  delle impressioni che normalmente non riusciamo a cogliere, non riusciamo a vivere. Ogni fotografo ci dà la possibilità di entrare in un elemento, in uno spazio, in una considerazione che magari non è del tutto ovvia. Lo stesso  Francesco noi lo leggiamo in tanti modi diversi. Quante letture di Francesco sono state fatte, già a partire dagli inizi! Noi abbiamo molteplici vite di Francesco che ci raccontano dettagli diversi, sotto angolature diverse ed è un po' una sfida anche per noi, tentare oggi di trovare il vero Francesco che non riusciremo mai - in maniera precisa - cogliere. Ciascuno, infatti, ha il proprio angolo di visuale e ciascuno coglie anche e soprattutto - se coglie nella fede quel l'elemento francescano, perché Francesco, uomo di fede, è innegabile - l'animo in tante  modalità diverse. E sembra che questa mostra lo renda evidente.

Il bello è che, poi, ciascuno potrà leggerci diversi significati. La foto non ferma una volta per sempre un solo significato, lo ferma sulla carta, sulla pellicola; ma poi si rende essa stessa leggibile in tanti modi diversi.  C'è una ramificazione  virtuosa di queste letture di Francesco. Tutto ciò mi sembra molto bello e ci offre la possibilità di intrecciare il passato col presente, di leggere il passato con gli occhi di oggi e cosi dire che questo passato è ancora possibile. Ci permette di dire anche che l'esperienza di Francesco - dalle modalità più diverse -  è ancora possibile. Grazie a tutti.

 

Cari amici la rivista San Francesco e il sito sanfrancesco.org sono da sempre il megafono dei messaggi di Francesco, la voce della grande famiglia francescana di cui fate parte.

Solo grazie al vostro sostegno e alla vostra vicinanza riusciremo ad essere il vostro punto di riferimento. Un piccolo gesto che per noi vale tanto, basta anche 1 solo euro. DONA