religione

La solidarietà

Enzo Fortunato Ansa - Claudio Giovannini

L'amore di Cristo ci spinge verso l'altro

Leggo la rassegna stampa e mi accorgo che la parola o i titoli più frequenti sono legati da un lemma "solidarietà". Ho pensato a san Francesco, che esprime questa parola con due gesti.
Il primo quando scende da cavallo per abbracciare e incontrare un lebbroso.
Il secondo, quando si spoglia davanti al padre, scena resa celebre da tutta la cinematografia sull'uomo di Assisi, ma non dal primo film a colori di Giotto.

La solidarietà è la forza dei poveri 
Nasce quando si scende dalle proprie posizioni o quando si comprende che l'altro non è un estraneo incontrato per caso. Intorno all’Ottocento il termine solidarietà comincia a entrare nell’uso comune per esprimere l’idea di una fratellanza universale degli uomini. Fu in Francia, verso gli anni Trenta e Quaranta dell’Ottocento, che il termine solidarietà viene introdotto per la prima volta nel significato di «legame di ciascuno con tutti»...impegno etico e sociale nei confronti di qualcuno. Essere solidali è il segreto per essere felici. Chi è generoso e solidale con gli altri tende ad essere più felice e soddisfatto della propria vita.

Purtroppo spesso ci si chiude nel proprio piccolo mondo evitando di guardare ciò che succede ad un passo da noi. Per il cristiano essa è animata dal cogliere nel volto dell'altro il volto e i tratti di Cristo. l fiore e il frutto di questo atteggiamento fondativo del nostro essere figli di Dio è la gratitudine. Uomini e donne, giovani e anziani che remano nella stessa direzione, quella di sentirsi fratelli.

E se fosse questa l'opportunità di una tragedia che chiude le Nazioni per timore di contagio, ma apre il cuore alle necessità essenziali dell'uomo? Pane...Amore... e Fantasia..

Come dice san Paolo: "Caritas Christi urget nos (2Cor 5,14)" l'amore di Cristo ci spinge verso l'altro. 

Cari amici la rivista San Francesco e il sito sanfrancesco.org sono da sempre il megafono dei messaggi di Francesco, la voce della grande famiglia francescana di cui fate parte.

Solo grazie al vostro sostegno e alla vostra vicinanza riusciremo ad essere il vostro punto di riferimento. Un piccolo gesto che per noi vale tanto, basta anche 1 solo euro. DONA