francescanesimo

Un nuovo frate al convento di Saluzzo

Gelsomino Del Guercio fratiminoribeniartistici.it

Quella dei francescani è presenza storica

E’ salvo lo storico convento francescano di Saluzzo (Cuneo). «Entro fine mese si aggiungerà un nuovo frate alla comunità di San Bernardino». A rivelarlo è stato il vescovo di Saluzzo, Monsignor Cristiano Bodo.

LA VISITA DEI “CAPI”
La conferma ufficiale, scrive il quotidiano La Stampa, arriverà solo la prossima settimana, quando i responsabili della Provincia francescana saranno in città per una visita al convento e per confermare le scelte anticipate da Bodo. Ma la notizia pare ormai certa e solo un improvviso cambiamento dovuto eventualmente all’emergenza sanitaria potrebbe far slittare l’arrivo del nuovo frate da un convento lombardo. Attualmente a Saluzzo vivono solo due frati.

IL QUARTO FRATE
Ma l’arrivo del terzo frate non sarà l’unica novità. Entro l’estate un quarto francescano andrà a rinfoltire le fila del convento, probabilmente si tratterà di un trasferimento dalla Liguria.

PRESENZA RIDOTTA, FRATI “GRADITI“
Quella dei francescani è presenza storica, da sempre gradita e rassicurante per la cittadina piemontese, che ha nella chiesa in collina uno dei luoghi di fede più amati. Negli anni scorsi la presenza dei frati è diventa sempre più ridotta, facendo temere in alcuni periodi il definitivo abbandono della struttura da parte dell’Ordine francescano.

LEGGI ANCHE: Conventi che rinascono e altri che chiudono: gli ultimi tre casi

L’ARRIVO DI FRATE NICO
Lo scorso anno, in seguito agli ultimi decessi o trasferimenti di religiosi anziani, l’arrivo di frate Andrea Nico Grossi aveva contribuito a portare una ventata di rinnovamento in convento. Il frate si è inserito rapidamente nel tessuto sociale della città e oggi è anche responsabile della mensa della Caritas in corso Piemonte.



LA SCOMPARSA DI PADRE GIUSEPPE
Tuttavia, la Vigilia di Natale è morto padre Giuseppe Bussone. A San Bernardino da pochi anni, aveva saputo farsi apprezzare nella comunità francescana e dai tanti fedeli che salgono in collina.
Sono così nuovamente rimasti soltanto due i religiosi in convento: oltre a frate Nico Grossi c’è padre Giuliano Selti, storica presenza della struttura. Con l’inizio dell’anno arriva però la buona notizia: il convento non chiude, anzi raddoppia!

LEGGI ANCHE: I conventi chiudono, ma c'è chi non molla. L'eroica resistenza dei frati

Cari amici la rivista San Francesco e il sito sanfrancesco.org sono da sempre il megafono dei messaggi di Francesco, la voce della grande famiglia francescana di cui fate parte.

Solo grazie al vostro sostegno e alla vostra vicinanza riusciremo ad essere il vostro punto di riferimento. Un piccolo gesto che per noi vale tanto, basta anche 1 solo euro. DONA