francescanesimo

San Francesco e il miracolo in Romania

Gelsomino Del Guercio Roberto Pacilio

Guarigione di un ragazzo in fin di vita

Un miracolo di San Francesco in Romania. Protagonista un ragazzo in fin di vita a causa di un’ulcera. A testimoniare il prodigio è il Trattato dei Miracoli di Tommaso da Celano, biografo di Francesco.

L’INVOCAZIONE DEL SANTO
La fama del santo di Assisi, dopo la sua morte, si diffuse rapidamente in Italia e in parte dell’Europa. Si segnalano molti casi di persone che ne chiedono l’intercessione in seguito ad episodi drammatici. Uno di questi è accaduto in Romania. E da una prognosi che sembrava infausta, si è generata una guarigione prodigiosa, istantanea e duratura.

“LA CLEMENZA DELLA TUA BONTA’”
Un padre implorò con devota preghiera san Francesco per il figlio piagato da una grave ulcera. "Se sono veri i fatti, esclamò, o Santo di Dio, che si raccontano di te in tutto il mondo, possa io esperimentare in questo figlio, a lode di Dio, la clemenza della tua bontà".

LEGGI ANCHE: La guarigione straordinaria di un bambino con arti deformi o malati

CARNE E FERITA RIMARGINATE
Accade in quel preciso istante un fatto prodigioso narrato da Tommaso da Celano. “Subito allora, rottasi la benda, alla vista di tutti il pus eruppe dalla ferita e la carne del bambino risultò così rimarginata che non restò alcun segno della passata malattia”. La guarigione è immediata e duratura nel tempo. Il prodigio ha salvato la vita al piccolo.

Cari amici la rivista San Francesco e il sito sanfrancesco.org sono da sempre il megafono dei messaggi di Francesco, la voce della grande famiglia francescana di cui fate parte.

Solo grazie al vostro sostegno e alla vostra vicinanza riusciremo ad essere il vostro punto di riferimento. Un piccolo gesto che per noi vale tanto, basta anche 1 solo euro. DONA