francescanesimo

I francescani di Piacenza scoprono antico cimitero

Gelsomino Del Guercio Wikimedia.org

Potrebbe ospitare (o aver ospitato) i resti di frati e fabbricieri

Un importante ritrovamento archeologico dei frati minori osservanti della Basilica di Santa Maria di Campagna a Piacenza: sotto la chiesa è stato scoperto un primitivo cimitero cristiano accessibile.

500 ANNI DALLA POSA DELLA PRIMA PIETRA
La scoperta è stata fatta nell’ambito della predisposizione del programma delle celebrazioni per i 500 anni dalla posa della prima pietra della Basilica che inizieranno il 3 aprile dell’anno prossimo sino alla stessa data del 2023.

Il Guardiano della Comunità dei Frati minori osservanti, Padre Ballati, ha tempestivamente informato la Soprintendenza per i beni ambientali ed architettonici ed un sopralluogo per il ritrovamento. La scoperta è stata giudicata di notevole interesse ed è stata riscontrata la presenza di gallerie con loculi ad arco.



LE “ARENARIE”
Padre Andrea Corna, buon conoscitore della chiesa (autore di un libro su Santa Maria di Campagna) ha ipotizzato che i primitivi cimiteri cristiani fossero formati da gallerie sotterranee dette “arenarie”, e che nelle pareti di queste si cavassero cavità di forma rettangolare.

LEGGI ANCHE: Turchia, scoperta in Cappadocia una chiesa del V secolo con affreschi preziosi sulla vita di Cristo

LE TOMBE
Le tombe erano chiamate loci o loculi ed erano disposte – come appurato dai primi tecnici che hanno potuto visitare i luoghi della recente scoperta – simmetricamente una sopra l’altra “finché lo permetteva l’altezza della parete…”. Sempre secondo Padre Corna la cripta potrebbe aver ospitato le salme dei frati e dei fabbricieri, a fianco dei martiri delle persecuzioni dioclezianee

Ora, dopo ulteriori studi e approfondimenti, si valuterà il da farsi. La scommessa – e l’auspicio dei Frati Minori, custodi della Basilica – è che la scoperta si trasformi in un’opportunità di valorizzazione ulteriore della chiesa di Campagna, così come già avvenuto con il Camminamento degli artisti e la Salita al Pordenone.

LEGGI ANCHE: Scoperta tomba intatta di principi etruschi di 2600 anni fa

Cari amici la rivista San Francesco e il sito sanfrancesco.org sono da sempre il megafono dei messaggi di Francesco, la voce della grande famiglia francescana di cui fate parte.

Solo grazie al vostro sostegno e alla vostra vicinanza riusciremo ad essere il vostro punto di riferimento. Un piccolo gesto che per noi vale tanto, basta anche 1 solo euro. DONA