fede

San Giuseppe Calasanzio, ecco la sua storia

REDAZIONE FAMIGLIA CRISTIANA Famiglia Cristiana

Nato in Spagna nel 1558, a 28 anni fu ordinato sacerdote e, godendo di grande prestigio, gli furono affidate mansioni di fiducia. Nominato vicario di Urgell, gli fu concesso di recarsi a Roma con l’incarico di teologo del cardinale Marco Antonio Colonna. La constatazione dell’ignoranza, dell’abbandono e del dilagante malcostume in cui vivevano i ragazzi di Trastevere lo indusse nel 1597 a fondare nella parrocchia di Santa Dorotea quella che è stata la prima scuola popolare gratuita d’Europa, che si interessava al fanciullo fin dalle prime nozioni elementari e se in lui scopriva capacità e inclinazione, lo accompagnava sino al possesso delle conoscenze superiori, seguendolo in tutte le fasi del suo sviluppo psicofisico. L’istruzione religiosa e catechistica aveva una parte preponderante nell’orario delle lezioni, e altrettanto centrale era il ruolo della cappella, quotidianamente visitata dagli alunni che assistevano alla Messa, si confessavano e si comunicavano frequentemente: le pratiche di pietà nella pedagogia calasanziana diventavano anche mezzi correttivi in sostituzione dei castighi corporali, grazie alla novità del binomio sacerdote-educatore. Dopo un primo riconoscimento ufficiale, nel 1617, si moltiplicarono i seguaci del santo, chiamati Padri delle Scuole Pie e, più tardi, Scolopi, richiesti dalle autorità civili ed ecclesiastiche, anche all’estero. Non mancarono però le difficoltà a causa di religiosi irresponsabili che, travolti da ostilità contro il fondatore, lo calunniarono pesantemente, denunciandolo al S. Uffizio, sì che nel 1646 Innocenzo X ridusse le Scuole Pie a semplice congregazione senza vincolo di voti e molti religiosi si dispersero. Il santo morì il 25 agosto 1648 a Roma, prevedendo la piena restaurazione dell’Ordine, che avvenne per opera di Alessandro VII e di Clemente IX. Canonizzato nel 1767 da Clemente XIII, il Calasanzio fu da Pio XII, nel 1948, proclamato patrono di tutte le scuole cristiane. FAMIGLIA CRISTIANA


Cari amici la rivista San Francesco e il sito sanfrancesco.org sono da sempre il megafono dei messaggi di Francesco, la voce della grande famiglia francescana di cui fate parte.

Solo grazie al vostro sostegno e alla vostra vicinanza riusciremo ad essere il vostro punto di riferimento. Un piccolo gesto che per noi vale tanto, basta anche 1 solo euro. DONA