fede

Benin: Francescani premiati per aver salvato decine di neonati

Redazione online

Nei giorni scorsi, in occasione della Giornata internazionale dei diritti dell’uomo, l’ambasciata francese in Bénin ha consegnato alla ong “Franciscains Bénin”, il Premio per la difesa dei diritti dell’uomo 2014. La cerimonia si è svolta presso l’Istituto francese di Cotonou, sede dell’ambasciata che, dal 2012, organizza ogni anno una Giornata internazionale dei diritti dell’uomo per conoscere le attività umanitarie che si svolgono nel Paese, e meritevoli di un sostegno e di un incoraggiamento per proseguire un lavoro così impegnativo. Il tema dell’edizione di quest’anno era: “Il diritto alla vita”, contro l’infanticidio rituale. E’ in questo contesto che il Premio è stato attribuito alla ong “Franciscains Bénin” (un’organizzazione composta da una dozzina di Istituti religiosi maschili e femminili di ispirazione francescana) che da una decina d’anni si interessa e si batte per eliminare l’uccisione di bambini ritenuti portatori di malefici per qualche difetto fisico scoperto al momento della nascita.

Oltre ad aver salvato alcune decine di tali bambini, l’ong ha parlato e denunciato il problema all’Ufficio Onu di Ginevra nel 2008; ha organizzato un Forum (2012) a cui hanno partecipato l’ambasciatore francese, alcuni re locali e molti capi-villaggio che hanno ascoltato per la prima volta un denuncia pubblica di un fatto aberrante, sconosciuto o sottovalutato  fuori dell’ambito in cui avviene, anche se ha radici lontane e contrarie alla mentalità béninese.
(radiovaticava.org)

Cari amici la rivista San Francesco e il sito sanfrancesco.org sono da sempre il megafono dei messaggi di Francesco, la voce della grande famiglia francescana di cui fate parte.

Solo grazie al vostro sostegno e alla vostra vicinanza riusciremo ad essere il vostro punto di riferimento. Un piccolo gesto che per noi vale tanto, basta anche 1 solo euro. DONA