eventi

Umbria jazz 2019. L'appello dei francescani e di Green Peace

Redazione

Presenti alla serata padre Enzo Fortunato, Giuseppe Onufrio e Renzo Arbore

Ieri sera, sabato 20 luglio, è stato lanciato un appello per la salvaguardia dell’ambiente dal palco del più importante festival jazz italiano, Umbria Jazz, presso l’Arena Santa Giuliana di Perugia.

Sono stati presenti padre Enzo Fortunato, direttore della Sala Stampa del Sacro Convento di Assisi, Giuseppe Onufrio, direttore di Greenpeace, e Renzo Arbore, uno dei più illustri interpreti della musica italiana. In seguito si è svolto l'attesissimo concerto del cantautore inglese Thom Yorke, voce solista del gruppo Radiohead.


La comunità francescana di Assisi ha accolto con entusiasmo l’invito di Umbria jazz a schierarsi a fianco di chi vuole contribuire alla lotta contro i mutamenti climatici e contro l’inquinamento della biosfera a favore di una sostenibilità ambientale, ma anche sociale. Di seguito il comunicato di Umbria jazz:


Vogliamo essere a fianco di ogni azione intelligente, di ogni mobilitazione pacifica, che spinga la politica e l’economia a compiere scelte nette in questa direzione. Ciascuno deve fare qualcosa per difendere il pianeta dai rischi gravissimi che incombono e spingere il mondo ad entrare in una nuova epoca di sostenibilità!!

Il tema della salvaguardia dell’ambiente sarà il filo conduttore che accompagnerà Umbria Jazz verso l’edizione che nel 2023 segnerà il nostro mezzo secolo di vita.


Per questa ragione, il “generale della musica”, protagonista del manifesto di UJ ’19, ci guiderà nell’intraprendere piccole azioni quotidiane e buone pratiche che tutti possiamo e dobbiamo adottare nella battaglia per salvare il pianeta. Non solo. Vogliamo anche aprire all’interno del Festival e con il nostro pubblico, una sfida green e uno spazio di riflessione e sensibilizzazione. 


Vogliamo perseguire l’obbiettivo plastica Zero
 nel Festival, quello dell’approvvigionamento energetico da fonti rinnovabili, quello della digitalizzazione delle diverse attività. A ritmo di jazz! 

Francesco Bastianini


Cari amici la rivista San Francesco e il sito sanfrancesco.org sono da sempre il megafono dei messaggi di Francesco, la voce della grande famiglia francescana di cui fate parte.

Solo grazie al vostro sostegno e alla vostra vicinanza riusciremo ad essere il vostro punto di riferimento. Un piccolo gesto che per noi vale tanto, basta anche 1 solo euro. DONA