eventi

SlotMob, Economy of Francesco aderisce a iniziativa per bar senza slot

Redazione EoF Umbria

Oltre venti appuntamenti da Milano a Napoli

Un bar senza slot ha più spazio per le persone. Con questo spirito i giovani di Economy of Francesco, movimento internazionale di più di 2000 giovani economisti, imprenditori, changemaker impegnati nella costruzione di un’economia più giusta, aderiscono alla campagna SlotMob, iniziativa apartitica e apolitica che premia i bar che rinunciano alla presenza e, soprattutto, agli incassi derivanti dall’utilizzo delle slot machine. Sono previste oltre 20 iniziative in tutta Italia, da Milano a Napoli.

In Umbria, sabato 10 luglio, alle ore 11 al bar della stazione ferroviaria di Assisi e alle ore 11 al Caffè dei Priori di Santa Maria degli Angeli, nel rispetto delle normative anti Covid 19, i giovani umbri di Economy of Francesco saranno presenti, insieme a autorità civili e religiose, rappresentanti di enti e associazioni locali e professionalità sanitarie che si occupano di prevenzione e cura rispetto alle dipendenze da gioco, per testimoniare l’importanza di premiare chi sceglie di non sostenere il gioco d’azzardo. In questi ultimi anni, in Italia, è nato ed è cresciuto un movimento all’interno della società civile che chiede un cambio di direzione radicale sull’attuale gestione dell’azzardo a cui aderiscono Associazioni, Enti Locali e semplici cittadini.

Il motivo è chiaro ed evidente: le conseguenze negative di tale fenomeno da un punto di vista economico, sociale, sanitario ed urbanistico sono sotto gli occhi di tutti. Come tutti i fenomeni complessi, la risoluzione di quello dell’azzardo impone una seria riflessione per cercare di arrestarlo, di individuare il centro propulsivo dell’intero sistema per tentare di metterlo seriamente in discussione. Di solito si usa la retorica dell’azzardo illegale per promuovere quello “legale” tralasciando ogni attenzione verso le conseguenze che una tale attività produce a livello sociale, sanitario e nella vita delle persone. L’azzardo non è un gioco e non è mai un bene. Tutto l’azzardo è patologico, tossico, crea dipendenza, cattura i più fragili, consuma i poveri a scopo di lucro, inquina i territori, imbruttisce i centri storici delle nostre città, sta trasformando lo sport in una bisca di scommesse, e sottrae 88 miliardi l’anno all’economia di chi lavora onestamente. L’azzardo è nemico del bene comune.

I giovani umbri di Economy of Francesco aspettano quanti vorranno partecipare allo SlotMob di sabato 10 luglio per condividere esperienze e testimonianze da vivere proprio all'interno dello spazio tolto al gioco d’azzardo. L'iniziativa si colloca all'interno di una mappatura nazionale che vede i giovani di Economy of Francesco promuovere incontri in molti locali italiani. Per ricevere maggiori informazioni è possibile approfondire tramite il sito internet francescoeconomy.org. Lo ha reso noto padre Enzo Fortunato, responsabile della comunicazione di Economy of Francesco. 

Cari amici la rivista San Francesco e il sito sanfrancesco.org sono da sempre il megafono dei messaggi di Francesco, la voce della grande famiglia francescana di cui fate parte.

Solo grazie al vostro sostegno e alla vostra vicinanza riusciremo ad essere il vostro punto di riferimento. Un piccolo gesto che per noi vale tanto, basta anche 1 solo euro. DONA