eventi

Cortile di Francesco. 42 eventi e 70 relatori per dibattere sui grandi temi

Redazione

E' tutto pronto ad Assisi per l'inizio del Cortile di Francesco 2019, tanti panel tra economia, arte e società

Come duemila anni fa pagani ed ebrei połevano enłrare nel “Corłile dei genłili”, uno spazio vicino al tempio di Gerusalemme per confrontare le loro idee in un clima di rispetto, ad Assisi credenti e non credenti possono fare lo stesso, nel Cortile di Francesco, in programma dal 18 al settembre.


Non a caso Francesco è il santo dell'incontro, del dialogo, dell'abbraccio al lebbroso e dunque emblema ancora vivo dell'apertura verso il prossimo, di adorazione del Creato. Valori che torneranno di ulteriore attualità in occasione di uno degli eventi culturali e mediatici più seguiti d'Italia: il Cortile di Francesco, appunto, organizzato dai frati del Sacro convento , dal titolo “In_contro.Comunità, popoli, nazioni”.

Ospiti provenienti dal mondo di politica, cultura, economia e giornalismo si confronteranno sui temi più complessi e delicati di questa epoca: in- contro e accoglienza, ecosostenibilità e ambiente, formazione scolastica e lavoro, solo per citarne alcuni.

Più di 70 i relatori e 42 gli incontri in programma, compre si in quattro sezioni: Comunità stanziali e comunità in transito; Conoscenza e formazione; Economia globale; Habitat.

Tra i partecipanti
il presidente di Confindustria, Vincenzo Boccia, il filosofo Massimo Cacciari, lo storico Franco Cardini, il presidente di Mediaset, Fedele Confalonieri, l'amministratore delegato Rai, Fabrizio Salini, gli economisti Carlo Cottarelli, Alan Friedman, Jean Paul Fitoussi e Mario Monti, i giornalisti Pietrangelo Buttafuoco, Marco Damilano, Corrado Formigli, Federico Fubini, Massimo Giannini, Federico Rampini, Alessandro Sallusti, il presidente della Fnsi, Giuseppe Giulietti, il fondatore di Emergency, Gino Strada, il fotografo Oliviero Toscani, gli scrittori Eraldo Affinati, Paolo Rumiz e Marcello Veneziani, gli architetti Fuksas e Doriana Mandrelli, i costituzionalisti Sabino Cassese e Michele Ainis, l'artista Emilio Isgrò e il missionario Comboniano Alex Zanotelli.

L'apertura dell'evento, giunto alla sua quinta edizione, sarà affidata al direttore dell'Earth Institute alla Columbia University, Jeffrey Sachs, con una lectio sul futuro dell'economia internazionale dal titolo “L'uomo e la terra: un in-con- tro sostenibile?” che si terrà mercoledì 18 settembre alle 21 nella basilica superiore di San Francesco .

Il compito del Cortile di Francesco è quello di superare nella parola in_contro quel trattino, senza però ignorarlo”, argomenta il cardinale Gianfranco Ravasi, presidente del Pontificio consiglio della Cultura, che aggiunge: “È proprio l'autentico dialogo che spinge le comunità, i popoli, le nazioni a muoversi in un confronto reciproco: è il momento dell'in. Esso, però, non ha come meta l'omologazione indifferenziata e superficiale o una mera convivenza. Fondamentale è anche quel contro che rimanda al riconoscimento del- le diversità, una conoscenza fatta di rispetto”.

Tra gli appuntamenti, anche lo spettacolo teatrale di Giancarlo Giannini che reciterà alcuni passi del Cantico delle Creature, dell'Eneide e di Leopardi. In programma anche eventi collaterali: la mostra di Mimmo PaladinoL'arte è una porta stretta”, dal 19 al 30 settembre, piazza Superiore di San Francesco; il concerto di Giovanni Allevi: “Incontro tra parole e musica con Giovanni Allevi”, con l'intervento del vescovo di Assisi monsignor Domenico Sorrentino e del direttore della Sala stampa del Sacro convento e della Rivista San Francesco patrono d'Italia padre Enzo Fortunato, il 19 settembre alle 21 in piazza Inferiore.

A chiudere l'evento domenica 22 settembre sarà il fotografo Sebastiao Salgado che presenterà in dialogo con il Presidente del pontificio Consiglio della Cultura, cardinal Gianfranco Ravasi il nuovo progetto dedicato all'Amazzonia: foto che, per la prima volta in assoluto, verranno proiettate sulla facciata della basilica superiore di San Francesco d'Assisi.

Saranno cinque giorni di convegni, dibattiti, confronti e workshop sul tema dell'incontro, alle pendici del monte Subasio. Un “pieno” di cultura accessibile a tutti, visto che gli appuntamenti saranno a ingresso libero fino ad esaurimento posti. Raggiunta la capienza massima delle sale sarà comunque possibile assistere alla maggior parte degli incontri attraverso il maxischermo installato nella piazza Inferiore di San Francesco.

Il Cortile di Francesco, organizzato dal Sacro convento di Assisi, dal Pontificio consiglio della Cultura e dall'Associazione Oicos Riflessioni, in collaborazione con la Conferenza episcopale umbra e la Regione, punta ad offrire uno spazio di incontro fra mondi e culture diverse in dialogo.

Cristiana Costantini - Corriere dell'Umbria

Cari amici la rivista San Francesco e il sito sanfrancesco.org sono da sempre il megafono dei messaggi di Francesco, la voce della grande famiglia francescana di cui fate parte.

Solo grazie al vostro sostegno e alla vostra vicinanza riusciremo ad essere il vostro punto di riferimento. Un piccolo gesto che per noi vale tanto, basta anche 1 solo euro. DONA