cronaca

Strage Parigi, l'italiana Valeria Solesin tra le vittime

Redazione online
Pubblicato il 30-11--0001

Valeria Solesin, l'italiana dispersa dopo gli attentati di Parigi, sarebbe morta. Lo ha comunicato il padre della ragazza, che ha detto di averlo appreso dal fidanzato di Valeria.  La studentessa veneziana era all'interno del Bataclan, la sala concerti presa d'assalto dai terroristi, e nella quale ci sono stati circa 90 morti. 

«Mi pare di capire che Valeria sia morta già venerdì», ha detto il padre della ragazza, «Non abbiamo avuto nessuna notizia dalla Farnesina ma lo abbiamo appreso attraverso il fidanzato e gli amici che hanno seguito la vicenda lì a Parigi e avrebbero avuto notizie della sua morte». 

Valeria Solesin , 28 anni, dottoranda in demografia all'Universita Paris1 della Sorbona, venerdì sera era al concerto al Bataclan insieme al fidanzato e a una coppia di amici. Durante l'attacco dei terroristi erano tra gli ostaggi. Poi, durante il blitz della polizia, si sono persi. Quando tutto è finito, il fidanzato e la coppia di amici si sono ritrovati, ma di Valeria non hanno saputo più nulla. 

ALBERTO SOLESIN, "NOSTRA FIGLIA È MORTA" «Nostra figlia è morta». Lo ha detto lapidario Alberto Solesin, padre di Valeria la studentessa veneziana presente al teatro Bataclan. I genitori, che sono usciti per pochi minuti dalla loro abitazione a San Marcuola, nel centrale sestiere di Canareggio, hanno aggiunto:«abbiamo la certezza ma manca solo per motivi burocratici l'ufficialità». 

MADRE VALERIA, "ERA UNA PERSONA MERAVIGLIOSA" «Era una persona meravigliosa e l'unica cosa che ci preme ricordare di lei in questo momento». Lo ha detto Luciana Milani, madre di Valeria Solesin, la 28/enne morta a Parigi durante l'attentato al teatro Bataclan. «Ricordate - ha detto ai giornalisti - che era una persona, un cittadina, una studiosa meravigliosa». 

AMBASCIATORE A OBITORIO, "VERIFICA SE C'È CORPO VALERIA" L'Ambasciatore italiano si trova in questo momento all'obitorio per verificare se tra i corpi non identificati c'è anche quello della studentessa italiana Valeria Solesin. Lo si apprende dalla Farnesina, che sta procedendo alle verifiche in contatto con le autorità francesi. (Leggo)

Cari amici la rivista San Francesco e il sito sanfrancesco.org sono da sempre il megafono dei messaggi di Francesco, la voce della grande famiglia francescana di cui fate parte.

Solo grazie al vostro sostegno e alla vostra vicinanza riusciremo ad essere il vostro punto di riferimento. Un piccolo gesto che per noi vale tanto, basta anche 1 solo euro. DONA