attualita

L’evento internazionale The Economy of Francesco

Redazione

L’evento The Economy of Francesco è un evento internazionale che ha come protagonisti giovani economisti e imprenditori di tutto il mondo. L’iniziativa si è sviluppata a seguito dell’invito che Papa Francesco ha inviato il primo maggio 2019 in occasione della festa di San Giuseppe Lavoratore indirizzata a economisti, imprenditori ed imprenditrici under 35 del mondo. Il Santo Padre intende avviare, con i giovani protagonisti e un gruppo qualificato di esperti, un processo di cambiamento globale affinché l’economia di oggi e di domani sia più giusta, inclusiva e sostenibile, senza lasciare nessuno indietro. 

L’appuntamento era previsto dal 26 al 28 marzo 2020 in presenza ad Assisi, ma a seguito dell’emergenza Covid è stato posticipato dal 19 al 21 novembre in diretta streaming.

Il Comitato Organizzatore

L’organizzazione dell’evento The Economy of Francesco è affidata ad un Comitato Organizzatore composto da: Diocesi di Assisi, Istituto Serafico, Comune di Assisi, Economia di Comunione, e con il supporto, a nome della Santa Sede, del Dicastero per il Servizio dello Sviluppo Umano Integrale, che patrocina l’iniziativa, e le Famiglie Francescane.

I giovani invitati: studiosi, imprenditori, imprenditrici, changemakers

I partecipanti sono giovani che hanno un’età inferiore a 35 anni e che sono impegnati nei seguenti ambiti: studio e ricerca in economia e altre discipline affini (studenti universitari, master, dottorandi di ricerca, giovani ricercatori); attività imprenditoriali, sia in aziende consolidate che in giovani start up; mondo dei changemakers (promotori di attività al servizio del bene comune e di una economia giusta, sostenibile e inclusiva). 

Le domande di partecipazione e la valutazione delle candidature 

La segreteria dell’evento ha ricevuto oltre 3.000 candidature valide e conformi ai requisiti richiesti. Provengono da 120 Paesi dei cinque continenti. I giovani si occupano di economia, management, filosofia, sociologia, teologia, tutela dell’ambiente, risorse naturali, consumo responsabile e stili di vita, produzione, innovazione, lavoro, finanza, investimenti per lo sviluppo, povertà, uguaglianza e dignità umana, educazione e nuove generazioni, intelligenza artificiale, nuove tecnologie.

Tutte le candidature - presentate tramite un apposito form pubblicato sul sito ufficiale francescoeconomy.org - sono state elaborate dal Comitato di valutazione in base a diversi criteri quali la provenienza geografica dei candidati, topics di studio e ricerca, pubblicazioni; impresa o organizzazione, ruolo-impegno personale, settore merceologico, dimensioni, anzianità dell’impresa/del progetto e ancora motivazione personale, congruenza rispetto all’evento, aspettative in relazione alle caratteristiche dell’iniziativa. Ampio spazio è stato dedicato alla valutazione delle motivazioni che hanno spinto i giovani a candidarsi ad un evento così importante e innovativo. Ad oggi risulta già raccolto un ricchissimo repertorio motivazionale e professionale che, da solo, meriterebbe uno studio approfondito sull’agire dei giovani in diverse aree geografiche a favore del proprio contesto sociale e contemporaneamente dell’intera umanità. 

Il programma dell’evento

Il Coordinatore Scientifico dell’evento è il Professore Luigino Bruni, economista e docente alla LUMSA di Roma. Il Comitato Scientifico internazionale ha lavorato per accompagnare il processo e per realizzare un incontro che avesse come protagonisti il pensiero e le prassi dei giovani sul fronte dell’economia, della finanza, dell’ecologia, dello sviluppo e delle diseguaglianze. L’obiettivo è quello di avviare un processo per pensare e domandarsi cosa significa oggi costruire un’economia nuova. 

Il PROGETTO INIZIALE 

Per l’evento di marzo erano stati individuati 12 luoghi significativi della città di Assisi che nei giorni dell’evento avrebbero ospitato altrettante sessioni di lavoro per circa 150 giovani ciascuno. Ogni luogo è associato ad un grande tema - sfida dell’economia di oggi e di domani, per generare nuove idee e proposte. I 12 villaggi tematici: lavoro e cura; management e dono; finanza e umanità; agricoltura e giustizia; energia e povertà; profitto e vocazione; policies for happiness; CO2 della disuguaglianza; business e pace; Economia è donna; imprese in transizione; vita e stili di vita. Oggi i villaggi tematici si sono di fatto trasformati in tavoli/sessioni di lavoro online. 

Sono previste conferenze con relatori di fama internazionale, tra cui il premio Nobel Muhammad Yunus e ancora, tra gli altri: Kate Raworth, Jeffrey Sachs, Vandana Shiva, Stefano Zamagni, Mauro Magatti, Juan Camilo Cardenas, Jennifer Nedelsky, Sr. Cécile Renouard e Sr. Helen Alford, oltre a numerosi imprenditori di consolidata esperienza e capacità. Tutti i relatori, di indiscusse competenze di alto livello accademico e professionale, si sono resi disponibili ad ascoltare i giovani anche con colloqui personali oltre che in sessioni interattive di gruppi circoscritti di partecipanti. Ciò per garantire ai ragazzi lo spazio per porre domande ed esprimere le loro idee e la propria visione del mondo e dell’economia.

Febbraio 2020: l’evento è posticipato per emergenza Covid

In Italia e nel mondo è emergenza Covid. Il comitato organizzatore di The Economy of Francesco informa che per favorire il migliore svolgimento dell’iniziativa e vista la difficoltà oggettiva dei giovani e dei relatori nello spostarsi, d’intesa con il Santo Padre, l’incontro di Assisi è spostato dal 19 al 21 novembre 2020.

Agosto 2020: l’evento è confermato in streaming dal 19 al 21 novembre 

The Economy of Francesco, l'incontro con i giovani economisti voluto dal Santo Padre, è confermato e si terrà dal 19 al 21 novembre 2020. Vista l'emergenza sanitaria nel mondo, il comitato organizzatore ha deciso di celebrare l'evento internazionale interamente in modalità online, con dirette e collegamenti streaming con tutti gli iscritti e i relatori. Confermata anche la partecipazione “virtuale” di Papa Francesco. Il successivo incontro, in presenza, si terrà sempre ad Assisi ed è previsto in autunno 2021, quando le condizioni sanitarie permetteranno di assicurare la partecipazione di tutti.

L’organizzazione dell’evento The Economy of Francesco in versione online consentirà a tutti i giovani iscritti di partecipare nelle medesime condizioni, di condividere l'esperienza vissuta, il lavoro, le proposte, e le riflessioni maturate in questi mesi nei 12 villaggi. Il Comitato è al lavoro per realizzare un programma innovativo, partecipativo e globale che conservi gli elementi peculiari di The Economy of Francesco (lavori di gruppo, sessioni plenarie e parallele con i keynote speakers, spiritualità francescana, spettacoli artistici e mostre) arricchendolo con le opportunità e i linguaggi che la modalità digitale dell'evento offre. 

Il mondo ha bisogno della creatività e dell'amore dei partecipanti che come artigiani di futuro stanno tessendo l'Economia di Francesco, fra il già e il non ancora. 

Da febbraio ad oggi: il processo

The Economy of Francesco (EoF) è oggi un movimento di giovani con volti, personalità, idee che si muove e vive per una economia più giusta, fraterna e sostenibile e per dare un’anima all’economia di domani. Nel 2020 il comitato ha tenuto vivo lo spirito dell’evento organizzando incontri e attività di lavoro, formazione e approfondimento intorno ai 12 ambiti tematici: lavoro e cura; management e dono; finanza e umanità; agricoltura e giustizia; energia e povertà; profitto e vocazione; policies for happiness; CO2 della disuguaglianza; business e pace; Economia è donna; imprese in transizione; vita e stili di vita. Sono stati inoltre organizzati 27 webinar collegando giovani da tutto il mondo con esperti di economia e del mondo dell’innovazione e del sociale. 

Alcuni webinar tenuti nel 2020

Jennifer Nedelsky - New scenarios for work, care and the earth
Father Vilson Groh – Poverty, energy and integral ecology
Kate Raworth - Designing a regenerative and distributive economy
Jeffrey Sachs – The pursuit of happiness … and beyond
Fritjof Capra - The systems view of life
Carlo Petrini - For a new relationship economy: the role of food.
Leonardo Becchetti, Francesco Salustri - The environmental crisis and the Covid-19 pandemic: What we must learn for the future”.
Loughlin Hickey, Helen Alford - Business as a Human System: The Blueprint for Better Business (BBB)
Juan Camilo Cardenas, Raul Caruso - Can business be agents of peace?
Robert Bilott, John Mundell - Dark waters: business and environmental responsibility 
Glocal Happiness. Dr. Vandana Shiva
Mariana Mazzucato - Finance and value creation. Which opportunities for a post Covid19 world?
Pierre-Yves Gomez, Guglielmo Faldetta, Can the gift within management be the answer for a post COVID world?
Nancy Folbre, How To Evaluate the Work of Care
C. Corradi, Women and empowerment: finding our way in work, care and self-enhancement
Augusto Zampini, Today’s complexity: a transcendental challenge.
Karen Dillon and Efosa Ojomo, The paradox of prosperity
Xavier Godinot, Le dimensioni nascoste della povertà 

L’evento di novembre

Il programma dell’evento digitale sarà innovativo, partecipativo, globale. Assisi ospiterà la “regia” dell'evento, le sessioni principali e i collegamenti in diretta dai luoghi storici francescani: Basilica di San Francesco d’Assisi, Chiesa di San Damiano, Santuario di Rivotorto, Basilica Santa Chiara, Santuario della Spogliazione e Palazzo Monte Frumentario. Assisi sarà la sede della narrazione del processo e dell’evento. Spazio a conferenze con i giovani economisti e imprenditori in dialogo con figure di fama internazionale per discutere i temi, le proposte, le prospettive dell’Economy of Francesco. Ma ci saranno anche momenti di meditazione e riflessione a partire da testi della grande letteratura e della poesia, arte, spettacoli, musica. E poi collegamenti con tutto il mondo per ascoltare la voce dei giovani, dei territori e delle comunità locali.

 

Cari amici la rivista San Francesco e il sito sanfrancesco.org sono da sempre il megafono dei messaggi di Francesco, la voce della grande famiglia francescana di cui fate parte.

Solo grazie al vostro sostegno e alla vostra vicinanza riusciremo ad essere il vostro punto di riferimento. Un piccolo gesto che per noi vale tanto, basta anche 1 solo euro. DONA