TG1 Dialogo > Puntata

Un anno in compagnia di Tg1 Dialogo - Il commento di Roberto Olla

Dal 4 giugno 2011 è ormai passato un anno in compagnia di Tg1 Dialogo, Conduce Roberto Olla e modera p. Enzo Fortunato.<br><br><b> Ricordando le prime 2 puntate</B> con la partecipazione straordinaria del Cardinal Gianfranco Ravasi e del Custode del sacro convento p.Giuseppe Piemontese raggiungiamo la 52esima, che domani vedrà come protagonisti alcuni Frati che vivono ad Assisi. <br><br> <b>E' possibile rivedere tutte le puntate</B> andate in onda sul nostro sito www.sanfrancesco.org e su www.rai.tv<br><br><font color='red'>L'OPINIONE DI ROBERTO OLLA</font><br><br>Cari Amici, <br> e' vero, Tg1Dialogo compie un anno e mi sembra che siamo arrivati a questo primo appuntamento d'un balzo, quasi trattenendo il respiro, come una bella corsa tutta d'un fiato con l'aria fresca in faccia. Si, perché se dovessi dirvi qual'e' la sensazione più forte che mi resta di questo anno di lavoro assieme, ecco e' proprio questa: aria fresca.<br><br><b> Certo, ci sono anche dei risultati importanti,</B> siamo partiti col 18% di share e siamo arrivati quasi al 30% con poco meno di due milioni di telespettatori. Molto dobbiamo al traino del Tg1 che ci precede alle 9 del mattino di sabato. Molto dobbiamo alla trasmissione Unomattina che ci segue. Ma non e' che Tg1Dialogo, la nostra piccola rubrica, stia distesa come un'amaca tra queste due quercie. Piuttosto mi e' sembrata una di quelle pedane con i tappeti elastici dove i bambini possono saltare con la sensazione di volare sempre più in alto, finche' non vengono richiamati tutti sudati dalle loro mamme. E' così che alcune delle nostre puntate<b> hanno fatto salti più alti nello share persino del Tg1</B> (e chi si intende di programmazione e palinsesti televisivi sa cosa vuol dire e quanto sia difficile per un programma ottenere questo risultato). Così ho visto saltare in alto, nell'aria purtroppo immobile e soffocante dell'etere italiano, la puntata con Danilo Ferrari, il collega giornalista che scrive con gli occhi. Eppure quando con Padre Enzo siamo andati a trovarlo a Catania per porgere un esempio di dialogo a tutti i telespettatori, non ci pareva che scrivesse solo con gli occhi. Comunicava, e molto, con tutto se stesso. E poiche' quando smuovi l'aria, dopo un po' questa diventa fresca, il pubblico a casa se ne e' accorto e ci ha premiato con gli ascolti.<br><br><b> Certo, siamo partiti bene, volando alto,</B> come si suol dire, dato che nella prima puntata il Cardinale Ravasi ci spiegava che dialogo significa due ragioni che con pari diritti si riconoscono e si confrontano, e abbiamo proseguito col Padre Custode, Padre Piemontese, che dava il via al ciclo di trasmissioni di TG1Dialogo guardandoci, me e Padre Enzo, come si guardano i ragazzi un po' troppo vivaci a cui pero' si vuole bene, quasi a dirci: andate ma vedete di non combinare troppi guai. Beh, troppi non ne abbiamo combinato, a parte essere andati su un'altro pianeta in cui potrebbe esserci vita, dialogando con gli scienziati astronomi, a parte esserci infilati in Libano a casa di una sacerdote che divide col locale Imam le visite alle famiglie bisognose, a parte aver disturbato il silenzio del pomeriggio nel Sacro Convento intenti com'eravamo a far delle riprese per ricordare il salvataggio degli ebrei durante la Shoah, in piena occupazione nazista, proprio in quei corridoi silenziosi, a parte......si ne abbiamo combinate un po' ma per fortuna il pubblico ci ha sempre premiato.<br><br><b> Ancora due note, e se sembrano peccati d'orgoglio perdonateci.</B> La piccola rubrica Tg1 dialogo e' a costo zero, all'interno dei costi industriali del Tg1 senza alcun contratto e alcuna spesa extra. Aria fresca ed economica. Ed infine la soddisfazione di incontrare persone sconosciute, ma anche amici e persino colleghi che ci salutano dicendo:<b> pace e bene! </B> <bR><br><br><br><a href="http://www.sanfrancescopatronoditalia.it/visualizza_video.php?id_multimedia=1626" class=""target="_blank"> Guarda la puntata integrale </a>

Organo ufficiale di Stampa della Basilica di San Francesco d'Assisi
Custodia Generale Sacro Convento
© 2014 - tutti i diritti riservati
Contatti | Credits