NOTIZIE > societa

La Bibbia in cucina, il cibo che parla.

di Redazione online
La Bibbia in cucina, il cibo che parla.
Credit Foto - unattimodipace.it

Ricuperare alcune ricette ispirate o descritte dalla Bibbia è, quantomeno, curioso. Si tratta di piatti semplici, preparati con gli ingredienti che si avevano a disposizione in quell’epoca. Il  legame più originale, però, è quello con le vicende bibliche che descrivono spesso il cibo come veicolo di altri messaggi e legame tra l’uomo e la sfera del divino.

Ogni ricetta è corredata dal brano biblico di riferimento.



COME PREPARARLE?

Prendendosi “Un attimo di pace” non solo per cucinare ma anche per approfondire l’origine del piatto grazie alla breve descrizione testuale o alla videoricetta che contiene la spiegazione di don Andrea Ciucci.



CON CHE SCOPO?

Quello di offrire un momento di  riflessione in famiglia, prima, durante o dopo l’assunzione del cibo o facendo diventare la cena biblica un’occasione per aprire la propria casa ad amici e conoscenti e introdurli in questa dimensione particolare che evidenzia il rapporto tra cibo e Sacra Scritura.

Anche cucinare insieme (genitori e figli, coinquilini, amici) si rivela un’esperienza privilegiata sul fronte dei rapporti umani.





E PER I VEGETARIANI?

I piatti proposti sono:

> minestra di lenticchie di Esaù o “del desiderio e della fame"

> spezzatino di vitello alla zucca o “dell’accoglienza generosa”

> pane azzimo o “della libertà e della schiavitù”

> macedonia di Gioele o “della pace e della guerra”

A chi è vegetariano suggeriamo di sostituire lo spezzatino con erbe amare, uova, salse da consumare con sedano crudo.



COSA SIGNIFICA “DIFFUSIONE VIRALE” DELLE RICETTE?

Nulla di allarmante! Semplicemente se ciascuno invia tramite posta elettronica o social media queste ricette ad amici e conoscenti l’idea inizia a diffondersi rapidamente e può diventare una buona occasione per invitare le persone ad accostarsi alla Bibbia partendo da questa esperienza culinaria molto semplice.
www.unattimodipace.it 






Redazione online

Commenti dei lettori



NON CI SONO COMMENTI PER QUESTO ARTICOLO

Lascia tu il primo commento

Lascia il tuo commento

Nome (richiesto):
Email (richiesta, non verrà mostrata ai visitatori):
Il tuo commento(Max. 300 caratteri):
Organo ufficiale di Stampa della Basilica di San Francesco d'Assisi
Custodia Generale Sacro Convento
© 2014 - tutti i diritti riservati
Contatti | Credits