NOTIZIE > cronaca

Pestata a sangue da compagno. Appello da letto di ospedale: AIUTATEMI

Pestata a sangue da compagno. Appello da letto di ospedale: AIUTATEMI
Credit Foto - Ansa

Tre giorni fa è stata pestata a sangue dal compagno di 44 anni, nella loro casa di Macomer (Nuoro), oggi Martina Murgile, 40 anni originaria della Lombardia, ha deciso di parlare con l'ANSA per lanciare un appello dal suo letto d'ospedale, nel reparto di Neurochirurgia dove è ricoverata in gravi condizioni, in attesa di subire vari interventi chirurgici.

"Aiutatemi a ricostruire la mia vita - dice con un filo di voce - voglio scappare da Macomer per tornare nella mia terra, ma sono invalida, non ho una casa, non ho parenti, non ho soldi". Al suo capezzale le donne di una associazione di Macomer e il Centro anti-violenza di Onda Rosa di Nuoro. "Non so se il mio compagno è stato arrestato - ripete in continuazione la donna - sono terrorizzata che possa di nuovo avvicinarsi a me".

Francesco Falchi, disoccupato di 44 anni, si trova in stato di fermo, in attesa dell'udienza di convalida dell'arresto da parte del giudice, nell'ospedale di Oristano, dove è stato ricoverato in seguito a un malore. (Ansa)



Commenti dei lettori



NON CI SONO COMMENTI PER QUESTO ARTICOLO

Lascia tu il primo commento

Lascia il tuo commento

Nome (richiesto):
Email (richiesta, non verrà mostrata ai visitatori):
Il tuo commento(Max. 300 caratteri):
ACCONSENTO NON ACCONSENTO
al trattamento dei miei Dati personali per le finalità riportate nell'informativa, al fine esclusivo di contattare l'utente per sole ragioni di servizio, legate all'evasione delle sue richieste (pubblicazione commenti)
Organo ufficiale di Stampa della Basilica di San Francesco d'Assisi
Custodia Generale Sacro Convento
© 2014 - tutti i diritti riservati
Contatti | Credits