NOTIZIE > attualita

Trovano casa i cani dei francescani di Belmonte

di CHIARA CORTESE
Trovano casa i cani dei francescani di Belmonte
Credit Foto - http://lasentinella.gelocal.it

Ultimi giorni al santuario di Belmonte per la fraternità francescana che entro il 20 settembre lascerà il Sacro monte sulle colline valperghesi (domenica 23 è previsto l’ingresso nella parrocchia di San Maurizio di Pinerolo). I figli del “poverello d’Assisi” erano presenti ininterrottamente al Sacro monte da oltre 400 anni, per l’esattezza dal 31 maggio 1602.

Un maschio e una femmina. Intanto, hanno trovato casa e potranno continuare a vivere insieme, piace pensare anche per intercessione di San Francesco, i due splendidi pastori tedeschi, un maschio di 4 anni ed una femmina di 3, che tenevano compagnia ai religiosi che, a malincuore, non avrebbero più potuto prendersi cura dei loro amici a quattro zampe proprio a motivo del trasferimento in Val Chisone. Sui social, nei giorni scorsi, è partito un tam tam mediatico per trovare una casa, qualcuno disposto ad accogliere i cani, animali buoni e docili, e la risposta positiva, fortunatamente, non è tardata ad arrivare. Per il futuro del Sacro monte, invece, si è in attesa della conclusione della trattativa per l’acquisizione del bene patrimonio dell’umanità Unesco da parte della Regione Piemonte dalla proprietà (la contessa Irene Bisiachi Valperga di Masino). Lunedì scorso, si è tenuta un incontro con il vicepresidente Aldo Reschigna, l’assessore alla Cultura, Antonella Parigi, la presidente e la direttrice dell’Ente di gestione dei Sacri monti, Renata Lodari ed Elena De Filippis, alcuni funzionari della Regione ed otto tra sindaci e loro delegati altocanavesani. A breve, sarà fissata la data per una nuova riunione tra Reschigna ed i medesimi interlocutori.

Luogo del cuore fai. Per incrementare l’attenzione attorno a Belmonte, anche quest’anno sarà possibile segnalare il Sacro monte nel censimento promosso dal Fai in collaborazione con Intesa Sanpaolo “Luoghi del cuore”, che si prefigge quale obiettivo quello di selezionare i luoghi del nostro Paese più amati e meritevoli di essere valorizzati, recuperati e restituiti alla collettività nel suo insieme. Lo scorso anno, Belmonte si piazzò al 55º posto nella classifica nazionale totalizzando 5mila 785 voti, terzo posto assoluto in Piemonte. L’obiettivo, evidentemente, è di fare ancora meglio.

Dal mese di settembre, infine, è iniziata la raccolta di iscrizioni all’associazione Amici di Belmonte onlus per l’anno 2019. L’auspicio del sodalizio, guidato dal presidente Carlo Frigerio, è quello che, oltre alla conferma dei soci 2018, per gli impegni che si dovranno affrontare, la base di iscritti possa ulteriormente crescere. Per ora, da quando l’appello a sostenere Belmonte è stato lanciato, la risposta è stata straordinaria. (http://lasentinella.gelocal.it).



CHIARA CORTESE

Commenti dei lettori



NON CI SONO COMMENTI PER QUESTO ARTICOLO

Lascia tu il primo commento

Lascia il tuo commento

Nome (richiesto):
Email (richiesta, non verrà mostrata ai visitatori):
Il tuo commento(Max. 300 caratteri):
ACCONSENTO NON ACCONSENTO
al trattamento dei miei Dati personali per le finalità riportate nell'informativa, al fine esclusivo di contattare l'utente per sole ragioni di servizio, legate all'evasione delle sue richieste (pubblicazione commenti)
Organo ufficiale di Stampa della Basilica di San Francesco d'Assisi
Custodia Generale Sacro Convento
© 2014 - tutti i diritti riservati
Contatti | Credits