NOTIZIE > attualita

Sri Lanka, Frati Assisi: il nostro dolore

di redazione Ansa
Sri Lanka, Frati Assisi: il nostro dolore
Credit Foto - EPA/M.A. PUSHPA KUMARA

"La comunità francescana di Assisi è attonita dinanzi all'immane tragedia che colpisce i cristiani in Sri Lanka e in diverse parti del mondo. Oggi per molti andare in chiesa è un atto di indomito coraggio".

 Lo afferma all'ANSA padre Enzo Fortunato, direttore della rivista 'San Francesco', di ritorno da Mosul, Iraq, "dove i cristiani sono ancora perseguitati e sono stati decimati". "In Sri Lanka - sottolinea padre Fortunato - viene colpita non solo la comunità cristiana ma anche la pacifica convivenza tra fedi e culture diverse. Le chiese sono diventate un bersaglio in molti luoghi: Egitto, Pakistan, Nigeria, Iraq da dove sono appena tornato. I cristiani diventano i nuovi martiri: pensavamo fosse una pagina della Chiesa nascente ma oggi questo martirio continua, e insieme ai cattolici anche altre realtà vengono messe alla prova". Per il francescano "la comunità internazionale è chiamata ad agire in fretta perché tutto questo non diventi una escalation senza controllo". "Non è possibile morire andando in chiesa. Eppure - conclude - i cristiani testimoniano non altro che l'amore". (ANSA).



redazione Ansa

Commenti dei lettori



NON CI SONO COMMENTI PER QUESTO ARTICOLO

Lascia tu il primo commento

Lascia il tuo commento

Nome (richiesto):
Email (richiesta, non verrà mostrata ai visitatori):
Il tuo commento(Max. 300 caratteri):
ACCONSENTO NON ACCONSENTO
al trattamento dei miei Dati personali per le finalità riportate nell'informativa, al fine esclusivo di contattare l'utente per sole ragioni di servizio, legate all'evasione delle sue richieste (pubblicazione commenti)
Organo ufficiale di Stampa della Basilica di San Francesco d'Assisi
Custodia Generale Sacro Convento
© 2014 - tutti i diritti riservati
Contatti | Credits