NOTIZIE > attualita

In chiesa a Mercogliano don Vitaliano fa cantare «Soldi» di Mahmood. GUARDA IL VIDEO

In chiesa a Mercogliano don Vitaliano fa cantare «Soldi» di Mahmood. GUARDA IL VIDEO
Credit Foto - Avvenire, Redazione Internet

«È stata una scelta dei ragazzi del coro. Ne hanno parlato in oratorio e hanno capito il senso della canzone» così spiega don Vitaliano della Sala la scelta di far cantare in chiesa a Mercogliano, in provincia di Avellino, prima dell'inizio della Messa, la canzone “Soldi” di Mahmood, vincitore del festival di Sanremo.

Per il parroco questa è la risposta alle tante polemiche sul cantante, sull'integrazione e sui discorsi intrisi di razzismo.


"Bisogna riflettere sui temi trattati nella canzone - prosegue il parroco irpino - come l’attaccamento ai soldi che rovina i rapporti familiari e interpersonali".


Secondo don Vitaliano il pezzo di Mahmood si lega anche al tema del Vangelo trattato domenica, le Beatitudini, che recita: "Beati voi poveri perché vostro è il regno dei cieli".


Il cantare un testo non religioso prima dell'inizio della Messa ha suscitato qualche interrogativo, ma a Mercogliano non è la prima volta che accade, e lo stesso don Vitaliano è convinto che la scelta di cantare "Soldi" di Mahmood domenica sia stata "non una polemica" bensì "l'occasione di discutere di argomenti che forse non saremmo riusciti a fare entrare nel nostro programma dell'oratorio".




Avvenire, Redazione Internet





Commenti dei lettori



NON CI SONO COMMENTI PER QUESTO ARTICOLO

Lascia tu il primo commento

Lascia il tuo commento

Nome (richiesto):
Email (richiesta, non verrà mostrata ai visitatori):
Il tuo commento(Max. 300 caratteri):
ACCONSENTO NON ACCONSENTO
al trattamento dei miei Dati personali per le finalità riportate nell'informativa, al fine esclusivo di contattare l'utente per sole ragioni di servizio, legate all'evasione delle sue richieste (pubblicazione commenti)
Organo ufficiale di Stampa della Basilica di San Francesco d'Assisi
Custodia Generale Sacro Convento
© 2014 - tutti i diritti riservati
Contatti | Credits