NOTIZIE > attualita

CAMMINO E DESTINAZIONE SI CONCLUDE CON VATTIMO IL CORTILE DI FRANCESCO

“Cammino e Destinazione” è il tema affrontato dal 20 al 22 ottobre ad Assisi. Vattimo: non posso non pensarmi senza il Vangelo

CAMMINO E DESTINAZIONE SI CONCLUDE CON VATTIMO IL CORTILE DI FRANCESCO

Si è conclusa ad Assisi la sessione di ottobre de Il Cortile di Francesco, dal 20 al 22 ottobre. Tre giorni densi di conferenze e dibattiti, tra il Teatro Metastasio e la Sala Stampa del Sacro Convento di Assisi. Cinque ospiti, cinque intellettuali, che hanno discusso e si sono interrogati sul tema “Cammino e destinazione”.


L’ultimo incontro con Gianni Vattimo e Antonio Pieretti, dal titolo “Cristianesimo e Verità”, si è tenuto domenica pomeriggio.


I filosofi hanno analizzato il ruolo della religione e della ragione, chiedendosi se il Cristianesimo dà una risposta alla ricerca di senso della vita.


Questi alcuni dei temi trattati nel corso del dibattito: illuminismo, esaltazione della ragione, verità scientifica, ego e originaria fragilità dell’uomo.


 




 

Gli incontri di sabato  


Sabato il viceministro alle infrastrutture e ai trasporti e storico Riccardo Nencini ha tenuto nella Sala Stampa del Sacro Convento di Assisi un incontro nel corso del quale ha raccontato il personaggio storico di Giotto.


Per l’occasione è stato presentato il suo ultimo libro “Il magnifico ribelle. Il Mugello di Giotto”.


Introdotto da Enrico Sciamanna dell’associazione Oicos Riflessioni, Nencini ha svelato, grazie a testimonianze e documenti inediti, alcuni dei misteri che avvolgono le origini del pittore medievale, ricostruendo circostanze precise e, quando impossibile per la presenza di lacune incolmabili nelle fonti, almeno i contorni di esse.


E dai luoghi verosimilmente percorsi dall’artista ha tratto nuove indicazioni per interpretare alcuni passaggi della sua pittura.  


Sabato sera , al Teatro Metastasio, lo psichiatra e scrittore, Paolo Crepet, ha tenuto un incontro dal titolo “Il coraggio del proprio destino” e ha presentato in esclusiva anche il suo ultimo libro “Il coraggio” edito Mondadori.

 

La prima giornata


Nel corso della prima giornata dell’edizione di ottobre de Il Cortile di Francesco, in programma dal 20 al 22, il docente e teologo Vito Mancuso ha tenuto un incontro dal titolo “Orientarsi nel Pensiero”. 


Per l’occasione è stato presentato, in anteprima nazionale, il suo ultimo libro “Il bisogno di pensare” edizioni Garzanti.


"Che cos’è il pensiero dell’uomo? Che valore ha? E’ un’attività di controllo, ordinamento e direzione di noi stessi. Il principio direttivo delle nostre azioni che ci permette di onorare la peculiarità di essere umani", ha spiegato Mancuso nel corso di un viaggio filosofico che ha portato gli spettatori tra le opere di Kant, Schopenhauer, Nietzsche, la filosofia Scolastica, Jung… Tre, in particolare, le dimensioni del pensiero analizzate: quella del pensiero come “veleno", "fastidio", o come "arma".  



Commenti dei lettori



NON CI SONO COMMENTI PER QUESTO ARTICOLO

Lascia tu il primo commento

Lascia il tuo commento

Nome (richiesto):
Email (richiesta, non verrà mostrata ai visitatori):
Il tuo commento(Max. 300 caratteri):
Organo ufficiale di Stampa della Basilica di San Francesco d'Assisi
Custodia Generale Sacro Convento
© 2014 - tutti i diritti riservati
Contatti | Credits