NOTIZIE > attualita

NESSUNO ESCLUSO ILLUMINIAMO LE LAMPEDUSA DEL MONDO

Un hashtag #nessunoescluso e un'immagine per condividere la tragedia dei migranti. L'appello congiunto di sanfrancesco.org e articolo21

di Roberto Pacilio
NESSUNO ESCLUSO ILLUMINIAMO LE LAMPEDUSA DEL MONDO

"Nessuno escluso, illuminiamo le Lampedusa del mondo" è questo l'appello della rivista San Francesco d'Assisi e di Articolo21 affinchè politica, istituzioni e semplici cittadini non spengano i riflettori sulla tragedia che ogni giorno coinvolge uomini e donne di ogni paese. Da oggi i due siti sanfrancesco.org e articolo21.org pubblicano in prima un'immagine simbolo dei migranti, vittime del nostro tempo, e aprono un confronto sul tema tramite l'hashtag #nessunoescluso.

"L'immagine che riprende alcuni migranti rivolti verso il mare di Lampedusa, via di fuga e di speranza, è accompagnata dalla frase di Papa Francesco: 'Anche Gesù fu profugo, è un dovere accogliere i migranti'. Una frase che non può che essere condivisa dalle donne e gli uomini di buona volontà, credenti e non credenti che siano, che abbiamo nel cuore i valori dell'accoglienza e della inclusione sociale. Per queste ragioni" - concludono padre Enzo Fortunato e Beppe Giulietti - "chiediamo a siti, blogger, giornalisti, addetti alla comunicazione e a tutti i cittadini di condividere e rilanciare questa iniziativa. In fin dei conti siamo tutti migranti".

La foto, concessa gratuitamente da Fabrica, è tratta dal progetto Sciabica lanciato all’indomani del naufragio del 3 ottobre a Lampedusa. Per condividere l'immagine è possibile scaricare il formato desiderato tramite i portali sanfrancesco.org e articolo21.org .

Clicca qui per scaricare BANNER 300X300

Clicca qui per scaricare BANNER 385X385

Clicca qui per scaricare BANNER 600X600


Roberto Pacilio
Redazione online

Commenti dei lettori

28-01-2014 19:09:42
Rosa Dalmiglio
Nessuno escluso tutto il mondo si è indignato per Lampedusa, per i cinesi di Prato, per il trattamento dei rifugiati a Roma si può e si devono accogliere i nostri fratelli, basta business sui poveri, sono la maggioranza anche in Italia il mio progetto nato prima dell'attuale emergenza era di presentare documentari, film spettacoli che facilitassero il rispetto della diversità, gli stessi documentari da me presentati in sede UNESCO, promossi dal Ministero Culturale Cinese in dieci lingue, prodotti per le televisioni naturalmente oggi il progetto è migliorato-il primo è stato finanziato in Romania da Bill & Melinda Foundation, il secondo sponsorizzato dalla Cina è entrato in alcune scuole elementari di Roma nel 2013, il terzo è pronto

Lascia il tuo commento

Nome (richiesto):
Email (richiesta, non verrà mostrata ai visitatori):
Il tuo commento(Max. 300 caratteri):
ACCONSENTO NON ACCONSENTO
al trattamento dei miei Dati personali per le finalità riportate nell'informativa, al fine esclusivo di contattare l'utente per sole ragioni di servizio, legate all'evasione delle sue richieste (pubblicazione commenti)
Organo ufficiale di Stampa della Basilica di San Francesco d'Assisi
Custodia Generale Sacro Convento
© 2014 - tutti i diritti riservati
Contatti | Credits