NOTIZIE > home

Istituto dei Ciechi di Milano

di Redazione online
Istituto dei Ciechi di Milano

Domenica 19 febbraio 2012, ore 15, nella Sala Barozzi dell'ISTITUTO DEI CIECHI DI MILANO, via Vivaio 7 (Milano), presentazione dell'audiolibro di Fabiola Giancotti dal titolo Il romanzo di san Carlo Borromeo. Intervengono: Rodolfo Masto, Commissario straordinario dell'Istituto dei Ciechi di Milano, Gianfranco Abba, Direttore scientifico dell'Istituto, Sergio Dalla Val, giornalista e scrittore, Fabiola Giancotti, autrice.

Partecipano: Elda Olivieri, attrice e voce narrante, che leggerà alcuni brani estratti del testo, e il maestro Franco Frassinetti, che accompagnerà l'incontro con un commento musicale di sue musiche originali alla chitarra classica. L'incontro è organizzato dall'Istituto dei Ciechi di Milano e da Il Club di Milano, con il patrocino della Fondazione Cariplo e della Provincia di Milano.

Il romanzo di san Carlo Borromeo. Le opere e i giorni di un intellettuale milanese (CD audio, 10 brani mp3, 5h 39' 58'') di Fabiola Giancotti è la vita del santo compatrono di Milano, e si articola nel racconto dell'Autrice e nella bella lettura di Elda Olivieri (voce narrante), Giorgio Bonino (che legge i testi di san Carlo) e Claudio Moneta (che legge i testi di Ripamonti, Tasso, Maggi, Manzoni, Cantù...). La regia audio è di Roberto Musacci.

Il racconto della vita di Carlo Borromeo (1538-1584), arcivescovo di Milano dal 1565, canonizzato nel 1610, si svolge, qui, attraversando aspetti noti e meno noti, esplorando pensieri, difficoltà, interventi, proponendo appunti, lettere, documenti, anche inediti, indagando nella pratica e nell'istituto della preghiera e dei sacramenti. E, ancora, entrando nelle elaborazioni borromaiche della nozione di humilitas, della distinzione tra salute e sanità, della gestione di emergenze quali la peste del 1576. Molte le indicazioni di san Carlo per la costruzione di chiese, scuole, ospedali, per la promozione delle arti e delle scienze, per l'organizzazione di concili e la pubblicazione degli atti. Molte le testimonianze e gli scritti coevi e postumi. Si raccoglie così l'eredità cattolica di un santo di straordinaria grandezza. Una narrazione, con i toni della leggerezza e della poesia, ma anche con le virtù della scrittura e della conclusione, che indica Carlo Borromeo come intellettuale assolutamente moderno e attuale.

Fabiola Giancotti, ricercatrice, intorno a san Carlo ha già pubblicato: Per ragioni di salute. San Carlo Borromeo nel quarto centenario della canonizzazione (pp. 1000, 400 ill. a colori, rilegato con sovracoperta, Il Club di Milano-Spirali, 2010). Ha scritto e diretto il film San Carlo Borromeo.


Redazione online

Commenti dei lettori



NON CI SONO COMMENTI PER QUESTO ARTICOLO

Lascia tu il primo commento

Lascia il tuo commento

Nome (richiesto):
Email (richiesta, non verrà mostrata ai visitatori):
Il tuo commento(Max. 300 caratteri):
Organo ufficiale di Stampa della Basilica di San Francesco d'Assisi
Custodia Generale Sacro Convento
© 2014 - tutti i diritti riservati
Contatti | Credits