poesie

SAN FRANCESCO

Redazione

Eppure non sei qui.

Cosa rimane?

Solo poveri resti.

Eppure mi chiami.

Sopra un cumulo di sassi

dentro un sarcofago

di pietra.

Ingabbiato in una grata

di ferro.

Non sei lì.

Sei nell’aria

nell’anima.

Nella luce di una candela

che non si spegne.

Nel silenzio

che scava ogni dolore.

Nella tempesta

che scuote le certezze.

Sei nella gioia

del Cantico delle Creature.

Sei un richiamo di speranza

che rischiara le notti.

Sei la pace

in ogni tempo oscuro.

Sei il mio Rosario

che sgrano nel cuore

quando penso

alla tua grandezza

quando rinasco

in questa cripta spoglia.

Ogni volta.


di Tina Citterio

Cari amici la rivista San Francesco e il sito sanfrancesco.org sono da sempre il megafono dei messaggi di Francesco, la voce della grande famiglia francescana di cui fate parte.

Solo grazie al vostro sostegno e alla vostra vicinanza riusciremo ad essere il vostro punto di riferimento. Un piccolo gesto che per noi vale tanto, basta anche 1 solo euro. DONA