francescanesimo

OFS, I 'FRATI SENZA SAIO' FESTEGGIANO SANT'ELISABETTA D'UNGHERIA. INTERVISTA AL MINISTRO TIBOR KAUSER

Roberto Pacilio

17 novembre, Elisabetta tra i più grandi Santi della Chiesa. Una vera francescana e penso che

In occasione della festa di Sant'Elisabetta d'Ungheria, patrona dell'OFS, abbiamo intervistato il Ministro Generale dei francescani secolari, Tibor Kauser, che ci ha raccontato le loro attività e la figura di questa santa così importante per il mondo francescano.



Ministro cos'è l'OFS?

E' una fraternità internazionali dei francescani secolari dove viviamo la spiritualità di san Francesco d'Assisi insieme  con gli altri fratelli e sorelle nel mondo. Siamo per così dire dei Frati senza saio.



Quali sono le vostre attività?

Siamo una famiglia spirituale e abbiamo diverse attività in tutti i paesi: c'è chi lavora negli ospedali, chi per le strade accanto ai poveri, chi con gli anziani e chi con i migranti.



Quanti sono i francescani secolari?

Siamo circa 300 mila francescani e presenti in 116 paesi con 67 fraternità. Il numero non è preciso in quanto in alcuni paesi come Cina e Africa non esistono dei registri.



Ci racconta la storia di Santa Elisabetta d'Ungheria?

Lei era una vera francescana secolare. Nata in Ungheria, ma a quattro anni si trasferì in Germania. tutta la sua vita è un prezioso esempio per noi su come vivere nel mondo e come usare i nostri mezzi per il bene dei poveri e dei più piccoli. E' una vera francescana e penso che tra i più grandi Santi della Chiesa.

Cari amici la rivista San Francesco e il sito sanfrancesco.org sono da sempre il megafono dei messaggi di Francesco, la voce della grande famiglia francescana di cui fate parte.

Solo grazie al vostro sostegno e alla vostra vicinanza riusciremo ad essere il vostro punto di riferimento. Un piccolo gesto che per noi vale tanto, basta anche 1 solo euro. DONA