francescanesimo

Dalla provincia di Treviso a Ferrara: addio per molte suore francescane

Gelsomino Del Guercio

Poche vocazioni: le case generali richiamano le religiose, molto amate nelle rispettive comunità

Dopo quasi novant’anni di presenza a Pianzano, le suore terziarie francescane Elisabettine lasciano la parrocchia.

L’annuncio è stato dato recentemente al parroco, don Celestino Mattiuz, ai consigli pastorali parrocchiali dell’unità pastorale e di rimando alle comunità di Pianzano, Godega e Bibano, località in provincia di Treviso.

DAL 1933

Il motivo della partenza, scrive il quotidiano locale qdpnews.it, è dato da una richiesta della madre generale della congregazione delle elisabettine (legata alla beata Elisabetta Vendramini), a causa del calo di vocazioni che costringe la congregazione stessa ad effettuare delle scelte e a prediligere le realtà maggiormente bisognose.

Fin dal loro arrivo a Pianzano, avvenuto nel 1933, le religiose hanno profuso infinite energie all’interno dell’asilo parrocchiale, nella pastorale, nella catechesi e nella cura della liturgia.

LEGGI ANCHEFrati in estinzione in Trentino: in 150 anni ne sono "scomparsi" 250 

GUARDA IL VIDEO




"46 ANNI DI SERVIZIO EDUCATIVO"

A Ferrara è stato il vescovo, monsignor Gian Carlo Perego, ad esprimere a nome della comunità, nei giorni scorsi, durante l’omelia della messa, il suo dolore per l'addio delle suore francescane del Cuore di Gesù, nella parrocchia di Monticelli di Mesola.

Le religiose hanno vissuto per quasi mezzo secolo nel comune ferrarese. «La lode e il ringraziamento a Dio oggi è accompagnato dal dolore per la partenza delle nostre sorelle, dopo 46 anni di servizio educativo e pastorale attento e premuroso», ha detto il vescovo.

«La prossimità ai più poveri, ai bambini, alle donne, ai malati - ha aggiunto monsignor Perego - è stata anche la caratteristica della presenza delle Suore francescane del Cuore di Gesù – ha segnalato il presule – insegnandoci anche che i poveri, i piccoli sono sempre i primi che il Signore ama e a cui fa sentire la sua vicinanza».

LEGGI ANCHEDopo 800 anni chiude il convento dei francescani di San Marino 

Cari amici la rivista San Francesco e il sito sanfrancesco.org sono da sempre il megafono dei messaggi di Francesco, la voce della grande famiglia francescana di cui fate parte.

Solo grazie al vostro sostegno e alla vostra vicinanza riusciremo ad essere il vostro punto di riferimento. Un piccolo gesto che per noi vale tanto, basta anche 1 solo euro. DONA