religione

Betori: fraternità modello di vita

Redazione Ansa - COMUNE DI FIRENZE

L'arcivescovo ha impartito la benedizione solenne con il Santissimo Sacramento sul sagrato

«Abbiamo toccato con mano come la vita dei fratelli possa essere salvata solo da chi se ne fa carico e si spende, si dona per essa. Una prospettiva che diventa il seme insostituibile di ogni progetto futuro di comunità cristiana e di società civile». Lo ha detto l' arcivescovo di Firenze, cardinale Giuseppe Betori, nell' omelia proclamata ieri mattina in Cattedrale nella solennità del Corpus Domini. L'arcivescovo ha impartito la benedizione solenne con il Santissimo Sacramento sul sagrato in modo da raggiungere simbolicamente tutta la città e l' Arcidiocesi di Firenze. Nell' omelia Bertori ha ricordato che l'Eucarestia, «esigenza fondamentale della vita cristiana, torna con particolare urgenza oggi.

Solo facendoci cibo e bevanda gli uni per gli altri, tutti potranno trovare risposta alla loro fame e alla loro sete.

L'alternativa sono lacerazioni, sopraffazioni, indifferenza da cui scaturiscono le paure, i conflitti, le marginalità che hanno finora accompagnato la società del profitto e degli scarti, non degli uomini e delle donne liberi e fraterni.

Nell'Eucaristia troviamo i parametri di un progetto sociale davvero innovativo, quello di cui abbiamo bisogno per il futuro».

Tornando indietro con il pensiero alle scorse settimane, il cardinale Betori ha ricordato: «Nei giorni in cui a causa del diffondersi della pandemia ci è stata impedita la celebrazione della Santa Messa con il popolo, mi sono chiesto se ciò che mancava a molti fosse davvero la presenza reale di Cristo e il cibarsi del suo Corpo ovvero soltanto l' esperienza comunitaria dell' assemblea in preghiera o la sacralità di un rito venerabile». (La Nazione)

Cari amici la rivista San Francesco e il sito sanfrancesco.org sono da sempre il megafono dei messaggi di Francesco, la voce della grande famiglia francescana di cui fate parte.

Solo grazie al vostro sostegno e alla vostra vicinanza riusciremo ad essere il vostro punto di riferimento. Un piccolo gesto che per noi vale tanto, basta anche 1 solo euro. DONA