fede

La santificazione di Carolina Santocanale 

Gelsomino Del Guercio pubblico dominio

Il miracolo di una maternità impossibile 

Una suora cappuccina diventerà santa. Papa Francesco ha riconosciuto, il 25 novembre, il miracolo attribuito all'intercessione della Beata Maria di Gesù (al secolo: Carolina Santocanale), firmando il decreto necessario per la canonizzazione.

Maria di Gesù è la Fondatrice della Congregazione delle Suore Cappuccine dell'Immacolata di Lourdes, nata il 2 ottobre 1852 a Palermo (Italia) e morta il 27 gennaio 1923 a Cinisi (Italia)

I RESTI MORTALI
Nata il 2 ottobre del 1852 a Palermo e morta il 37 gennaio del 1923 a Cinisi, scrive l’emittente siciliana TeleOccidente, Maria di Gesù è stata beatificata il 13 giugno del 2016 nel Duomo di Monreale. I suoi resti mortali sono venerati nella nuova cappella, attigua alla chiesetta della Casa madre, che si trova in via Sacramento 6 a Cinisi.

LA GRAVIDANZA MIRACOLOSA
Il miracolo riconosciuto dalla Congregazione per le Cause dei Santi che ha permesso il processo diocesano della causa di canonizzazione della Beata Maria di Gesù Santocanale e, come raccontato da don Antonio Ortoleva, Arciprete di Cinisi, ha interessato una maternità inspiegabile dal punto di vista medico.

LEGGI ANCHE: Ecco il miracolo che farà diventare santa una suora cappuccina

LE RELIQUIE DI MARIA DI GESU’
Maria di Gesù ha il merito di aver fatto arrivare a termine, senza alcuna complicazione, le due gravidanze di una donna affetta da “miastenia gravis, tiroide di Hashimoto, sindrome da insufficienza procreativa autoimmune” a cui era stata diagnosticata l'infertilità.

"L’invocazione alla beata è stata univoca, fatta da tre persone con fede, utilizzando una reliquia. Sussiste il nesso causale tra l’invocazione alla Beata Santocanale e - si legge nel decreto - a ripresa spontanea e completa con il ripristino della fertilità della signora, che ha portato alle due gravidanze regolarmente terminate, con le nascite dei due bambini".

LEGGI ANCHE: Beatificazione di Maria di Gesù Santocanale

IL MIRACOLO DELLA BEATIFICAZIONE
Per la sua beatificazione, invece, venne riconosciuto il miracolo di Andrea, un muratore caduto dal lucernario che stava costruendo, da un’altezza di oltre 11 metri, finendo sul pavimento in cemento, sul punto centrale dell’allora futura cappella dove si sarebbe posto il corpo della Madre Fondatrice e, con gran meraviglia di tutti, restando illeso. La Madre Fondatrice lo prese fra le sue braccia.

Cari amici la rivista San Francesco e il sito sanfrancesco.org sono da sempre il megafono dei messaggi di Francesco, la voce della grande famiglia francescana di cui fate parte.

Solo grazie al vostro sostegno e alla vostra vicinanza riusciremo ad essere il vostro punto di riferimento. Un piccolo gesto che per noi vale tanto, basta anche 1 solo euro. DONA