home

GMG 2011/ Nuovi video esclusivi da Madrid

Redazione online



Fin dal mattino di sabato 20 agosto, da ogni parte di Madrid, circa due milioni di giovani si sono messi in cammino verso i "Cuatro Vientos", per l'ultimo importantissimo appuntamento con il Santo Padre, per vegliare con lui in preghiera e adorazione e per ricevere da lui il "mandato". Impressionante la fiumana di giovani che da ogni parte si concentrava sempre più verso i "Cuatro Vientos", grande aerodromo militare messo a disposizione per la GMG. Nome significativo: i giovani provenivano, proprio come il vento, da ogni direzione, portando un'ondata di speranza e di gioia per il futuro del mondo. Tutto il pomeriggio c'è stato un clima di festa e di attesa con tanta pazienza, sopportando disagi, calura... Un'altra cosa che mi ha meravigliato tanto: la grande capacità di sopportazione e pazienza dimostrata dai giovani in attesa della veglia con il loro Pastore e Maestro. Purtroppo durante la veglia un uragano di pioggia e vento ha cercato di rovinare il tutto, ma nemmeno questo li ha scoraggiati. Da una parte è stato commovente vedere tutti, compreso il Papa, sbalottati dalla pioggia e vento ma nello stesso tempo si è dimostrata più forte la voglia di continuare che ha prevalso su tutto. Infatti la calma ha avuto la meglio e si è potuto continuare con il momento più importante: l'adorazione a Gesù Eucaristia, che il Papa presenterà ai giovani come riferimento più importante in mezzo alle difficoltà della vita. Dopo la Veglia, i giovani sono rimasti e si sono adattati per trascorrere la notte. Domenica mattina i primi chiarori antelucani hanno risvegliato le "Sentinelle del mattino" che si sono sistemate per accogliere di nuovo il Papa e celebrare con lui l'Eucarestia. Con grande silenzio e attenzione i giovani hanno seguito la celebrazione e le parole che il Papa ha loro rivolto: "Nel vedervi qui il mio cuore si riempie di gioia pensando all'affetto speciale con il quale Gesù vi guarda. Sì, il Signore vi vuole bene e vi chiama suoi amici. Egli vi viene incontro e desidera accompagnarvi nel vostro cammino...". Ha detto poi che Cristo aspetta la loro testimonianza: "... Ora ritornerete nei vostri luoghi di dimora abituale. I vostri amici vorranno sapere che cosa è cambiato in voi dopo essere stati... con il Papa e centinaia di migliaia di giovani di tutto il mondo: che cosa direte loro?. Vi invito a dare un'audace testimonianza di vita cristiana davanti agli altri... Quanto ho pensato in questi giorni a quei giovani che attendono il vostro ritorno! Trasmettete loro il mio affetto, in particolare ai più sfortunati, e anche alle vostre famiglie...". Li ha poi invitati a porre la loro vita con entusiasmo nelle mani di Cristo, e a stare insieme tanto tempo con chi li ama, Gesù. Alla fine della Celebrazione il Santo Padre ha benedetto le croci che ognuno aveva ricevuto in precedenza, ha annunciato il luogo della prossima GMG, in Brasile nel 2013. Si sono poi avvicinati i giovani brasiliani che, commossi, hanno ricevuto in consegna la Croce delle GMG, quella Croce consegnata nel 1985 da Papa Giovanni Paolo II ai giovani nella prima giornata mondiale. Torneremo tutti da Madrid col cuore gonfio di commozione, di gioia e di speranza. Il bene vincerà sempre!

P.Giuseppe



Cari amici la rivista San Francesco e il sito sanfrancesco.org sono da sempre il megafono dei messaggi di Francesco, la voce della grande famiglia francescana di cui fate parte.

Solo grazie al vostro sostegno e alla vostra vicinanza riusciremo ad essere il vostro punto di riferimento. Un piccolo gesto che per noi vale tanto, basta anche 1 solo euro. DONA