RUBRICHE >

MILANO, OPERA SAN FRANCESCO RADDOPPIA E APRE LA NUOVA MENSA

Nel 2016, ha offerto gratuitamente 746.705 pasti, 12.277 cambi d’abito, 66.497 docce, curato 33.978 persone e distribuito oltre 52.247 farmaci.

Credits Ansa

È dagli anni Quaranta che la “Mensa del Rosetum”, nella zona Ovest di Milano, accanto al convento dei frati cappuccini, sfama i poveri e offre un pasto a chi fino, allo scorso luglio, bussava alla sua porta. Organizzazione semplice, aperta sei giorni su sette, unico turno giornaliero. Non è stata chiusa definitivamente perché la povertà, a Milano, è un fiume che va ingrossandosi.

Ma è stata affidata a Opera San Francesco (OSF) che quest’estate l’ha ampliata, ristrutturata e da lunedì 16 ottobre la riapre per accogliere ogni giorno poveri e bisognosi. La nuova cucina e la linea self service garantiranno, inizialmente, almeno 250 pasti caldi. Nei locali interrati ci sarà uno spazio dedicato allo smistamento dei farmaci donati, destinati poi alla distribuzione ai poveri che frequenteranno il Poliambulatorio vicino, già funzionante dal 2010. L’organizzazione della mensa sarà la stessa di Corso Concordia, dove accanto al convento dei cappuccini, dal 1959, c’è la mensa storica di Opera San Francesco, nata grazie all’intuizione di fra’ Cecilio e ai confratelli di viale Piave.

La nuova mensa di piazzale Velasquez è stata inaugurata ufficialmente mercoledì alla presenza di padre Maurizio Annoni, presidente di OSF, fra’ Mauro Johri, ministro generale dei Frati Minori Cappuccini, Pierfrancesco Majorino, assessore alle Politiche sociali, salute e diritti del Comune di Milano, Marco Bestetti, presidente del Municipio 7, Ernesto Pellegrini, presidente dell’omonima fondazione. La presentazione è stata anche un’occasione per fare il punto sul lavoro che Opera San Francesco porta avanti ogni giorno.

Nel 2016, ha ricordato padre Maurizio, ha offerto gratuitamente 746.705 pasti, 12.277 cambi d’abito, 66.497 docce, curato 33.978 persone e distribuito oltre 52.247 farmaci. Un prodigio di carità organizzata reso possibile dalla generosità dei donatori e dagli 800 volontari che si dividono tra le due mense, il servizio docce e guardaroba in via Kramer, l’area sociale, il poliambulatorio e il centro raccolta in via Vallazze, zona Lambrate.

«NOI CAPPUCCINI DOBBIAMO ANDARE DOVE NESSUNO VUOLE ANDARE»
«La nostra missione non è facile», ha spiegato fra’ Mauro Johri, «all’inizio Francesco evitava i poveri del suo tempo, i lebbrosi, poi fu Dio stesso a spingerlo in mezzo a loro. Noi cappuccini dobbiamo andare là dove nessuno vuole andare». L’assessore Majorino, che ha portato i saluti del sindaco Giuseppe Sala, ha spiegato come sia essenziale per le istituzioni «sapere che sul territorio esistono opere straordinarie e concrete come Opera San Francesco. Questo», ha precisato, «non vuol dire che devono pensarci solo gli altri. Noi dobbiamo fare di più, nel bilancio del Comune abbiamo stanziato 38 milioni di euro per la lotta alla povertà e all’emarginazione».

La nuova mensa di piazzale Velasquez sarà aperta dal 16 ottobre dalla domenica al venerdì dalle 11.30 alle 13. Ci sarà, come già accade in corso Concordia, un’area accoglienza dove saranno rilasciate le tessere e una sala mensa da cui si accede attraverso i tornelli. A garantire il servizio 12 volontari per ogni turno. Il cuoco sarà un dipendente affiancato per i primi periodi di formazione da uno della Mensa di corso Concordia. «L’inaugurazione di oggi», ha affermato padre Maurizio prima del taglio del nastro e la visita ai locali della mensa, «vuole essere un momento di gratitudine per volontari e donatori che lavorano con la nostra Opera e anche un momento di condivisione tra tutti coloro che a vario titolo hanno partecipato alla realizzazione di questo progetto». (Antonio Sanfrancesco - Famiglia Cristiana)

Commenti dei lettori



NON CI SONO COMMENTI PER QUESTO ARTICOLO

Lascia tu il primo commento

Lascia il tuo commento

Nome (richiesto):
Email (richiesta, non verrà mostrata ai visitatori):
Il tuo commento:
Organo ufficiale di Stampa della Basilica di San Francesco d'Assisi
Custodia Generale Sacro Convento
© 2014 - tutti i diritti riservati
Contatti | Credits