RUBRICHE > Rubrica 150 Anni

Intervento On. Mariastella Gelmini, Ministro della Pubblica Istruzione

Credits Ansa



Signor Presidente,
Eccellenze Carissime,
Autorità militari e civili,
Carissimi Francescani e voi presenti,

Un particolare saluto a colui che "custodisce", il Sacro Convento di Assisi, padre Giuseppe Piemontese. San Francesco d' Assisi è il Patrono Comprimario d'Italia, dell'Italia unita, assieme a S. Caterina da Siena. Celebriamo quest'anno i 150 anni dell'unità del nostro Paese, e questo momento deve assumere una decisa valenza educativa, specie per i giovani e per gli studenti delle scuole italiane.

Da un punto di vista letterario e scolastico possiamo ricordare che Francesco è l'autore del primo componimento poetico in lingua italiana, il Cantico di Frate Sole, più comunemente ed universalmente conosciuto come Cantico delle Creature. Questo componimento, oltre ad essere un fattore di unità linguistica del Paese è indubbiamente la più alta espressione del corretto rapporto e della corretta relazione tra gli uomini e tra uomo e natura, basata sul rispetto.

Anche oggi i valori francescani di frugalità e condivisione rappresentano la base di un'azione educativa positiva nei confronti del rapporto uomo - ambiente. San Francesco d' Assisi e il Santo della pace, della fraternità, della solidarietà. Valori che stanno alla base dell'unita del nostro Paese. Valori spiccatamente francescani. Valori a cui i giovani guardano con particolare attenzione.

In una società complessa come la nostra da S. Francesco viene l'insegnamento della capacità di inserirsi positivamente in un sistema per cambiarlo in meglio operando dal di dentro, evitando la sterile contestazione ma ponendosi in un continuo impegno di ricerca del buono, del vero, del bello.

Voglio fare un invito a tutti noi, offrire uno stimolo: occorre tornare ad educare! ritengo che la scuola debba istruire i ragazzi, ma anche formare dei cittadini responsabili e degli adulti consapevoli dei propri diritti e dei propri doveri. E quindi importante che i nostri giovani, nel bagaglio di conoscenze che la scuola deve garantire loro, conoscano anche la figura di S. Francesco perch significa conoscere le nostre radici e la nostra storia.
Ed è questa uno dei motivi per cui abbiamo scelto di promuovere anche noi la Rivista San Francesco Patrono d'Italia che vuole diffondere i valori della pace e della solidarietà fra i giovani.

Ognuno di noi potrà e dovrà dare il proprio contributo a questa progetto; un contributo che sarà più autentico e vero nella misura in cui ci si sforzerà di fare proprie queste parole del Patrono della nostra Nazione:

Dove è carità e sapienza, ivi non è timore n ignoranza. (Ammonizione XXVII: FF 177)

Commenti dei lettori



NON CI SONO COMMENTI PER QUESTO ARTICOLO

Lascia tu il primo commento

Lascia il tuo commento

Nome (richiesto):
Email (richiesta, non verrà mostrata ai visitatori):
Il tuo commento:
Organo ufficiale di Stampa della Basilica di San Francesco d'Assisi
Custodia Generale Sacro Convento
© 2014 - tutti i diritti riservati
Contatti | Credits