RUBRICHE > Ordine Francescano > Missioni Francescane

Le prime missioni


Fin dai primi anni del francescanesimo la "missio ad gentes" √® stata una scelta importante dell'Ordine. Durante la vita di Francesco diversi frati partirono per il Medio Oriente; nacque la Provincia Ultramarina, con a capo Frate Elia da Cortona, che abbracciava un territorio vastissimo. S. Bonaventura la divise in due Province: quella di Terra Santa 0 Siria, che aveva 3 Custodie e 19 conventi, e quella di Romania 0 Grecia, con una decina di comunit√†. Sappiamo dalle Fonti che altri frati partirono missionari per il Marocco, ma non abbiamo notizie di presenza francescana stabile in quei paesi. Una seconda zona evangelizzata dai primi frati francescani e stato il Nord Europa. In alcuni di quei paesi il cristianesimo era giunto da pochi decenni ed era necessaria una pi√Ļ ampia e pro fonda evangelizzazione. Alla fine del 1200 sappiamo che i frati erano gi√† giunti in Estremo Oriente. Nel 1296 Frate Giovanni da Monte Corvino e fatto Vescovo di Pechino in Cina. Qualche decennio dopo anche il Beato Odorico da Pordenone raggiunger√† quel lontano paese dopo essere passato per il sud dell'Asia. Dopo la scoperta dell'America, diversi frati conventuali di Spagna e Portogallo partirono missionari per il Nuovo Mondo. Erano stati costretti dalla soppressione a diventare Osservanti, ma e ormai certo che erano di origine conventuale. Quando, nel sec. XVII, nacque "Propaganda Fide", all'Ordine fu affidata l'evangelizzazione della Moldavia (Romania e attuale Moldova) e frati di diverse Province italiane partirono missionari per quelle regioni. Alla fine del 1800, alcuni frati conventuali di Polonia e Germania raggiunsero i loro connazionali emigrati nell'America del Nord. Nel1872 le prime esperienze missionarie negli Stati Uniti furono unificate e organizzate nella nuova Provincia dell'Immacolata, dalla quale, nel1905 nacque la Provincia di S. Antonio. Infine all'inizio del secolo scorso i frati ritomarono in Turchia, erigendo la Basilica di S. Antonio di Istanbul e prestarono servizio ad alcune opere cattoliche italiane (scuole e ospedali) in Siria. Ma la vera ripresa missionaria si ebbe nel secolo XX; nel giro di pochi decenni, l'Ordine ha raddoppiato il numero dei paesi in cui e presente. Su queste missioni nelle pagine di questa volume pubblichiamo articoli e dossier apparsi sulla rivista "II Missionario Francescano" in questi ultimi anni.

Organo ufficiale di Stampa della Basilica di San Francesco d'Assisi
Custodia Generale Sacro Convento
© 2014 - tutti i diritti riservati
Contatti | Credits