NOTIZIE >

La locandina della discordia: da Sant’Antonio ai Pearl Jam

La locandina della discordia: da Sant’Antonio ai Pearl Jam
Credit Foto - Padovaoggi.it

Di sicuro incontrerà tanto i favori di molti fan della band quanto le critiche dei detrattori. Ma una cosa è certa: è destinata a far discutere. Nel bene e nel male: l’illustratore padovano Francesco Del Re scomoda addirittura sant’Antonio per creare la locandina-evento del concerto dei Pearl Jam, che si terrà a Padova il 24 giugno 2018.


Prima volta a Padova


Il gruppo grunge/rock di Seattle non solo tornerà ad esibirsi a Roma a 21 anni di distanza dall’ultimo concerto nella capitale, ma approderà per la prima volta anche allo stadio Euganeo per un live che promette già scintille. E che ha ispirato Francesco Dal Re, illustratore noto nell’ambiente dei festival musicali: "Quando ho appreso del concerto dei Pearl Jam a Padova, il luogo in cui vivo e lavoro da ormai sedici anni, mi è subito balenato in mente il proposito di realizzare un manifesto, qualcosa che legasse la mia città con la loro musica".


La locandina


Detto, fatto: la scena ritrae il miracolo della predica ai pesci di Sant’Antonio, protettore di Padova e sua icona nel mondo. Il Santo, ridotto a scheletro dall’inesorabile trascorrere del tempo, si rivolge alla piazza della basilica per la sua predica, ma non vi è nessuno ad ascoltarlo: il mare ha inondato la città e i suoi abitanti l’hanno abbandonata. Sono quindi ancora una volta le acque ad accogliere le sue parole. I tempi, però, sono cambiati, la natura non si fida più degli uomini e per prudenza i pesci inviano la loro “guarnigione scelta”: gli spada. Il Santo si trova così circondato da una selva di rostri accuminati. I pesci, dal canto loro, vengono inebriati dalla potenza mistica del loro interlocutore. Inizia così un grottesco concerto: uno scheletro a celebrare con le sue parole tutto ciò che è sacro e la sua minacciosa platea che si agita e si contorce al ritmo del suo eloquio.


La spiegazione


Una locandina (visibile anche sul portale etsy.com) che magari farà il pieno di elogi o che susciterà critiche, ma d’altronde i temi della misticità e dell’ambientalismo sono da sempre presenti nelle liriche della band di Seattle. Basti pensare a canzoni come “Faithfull”, “Oceans” o “Force of Nature”: la religione viene spesso additata come responsabile della mancata condanna di atti violenti (”Glorified G”, “Do the Evolution”), mentre il mare è l’interlocutore prediletto nel dialogo tra uomo e natura (”Among the Waves”).


La band


Il 22 ottobre 2015 i Pearl Jam hanno festeggiato 25 anni di carriera sul palco, 10 album in studio e centinaia di performance e concerti live che rimarranno per sempre impressi nella storia. La band, idolatrata dalla stampa e dai fan, ha venduto oltre 85 milioni di dischi in tutto il mondo ed è stata inserita nella Rock and Roll Hall of Fame nel 2017.


www.padovaoggi.it



Commenti dei lettori



NON CI SONO COMMENTI PER QUESTO ARTICOLO

Lascia tu il primo commento

Lascia il tuo commento

Nome (richiesto):
Email (richiesta, non verrà mostrata ai visitatori):
Il tuo commento(Max. 300 caratteri):
Organo ufficiale di Stampa della Basilica di San Francesco d'Assisi
Custodia Generale Sacro Convento
© 2014 - tutti i diritti riservati
Contatti | Credits