NOTIZIE >

CAPI RELIGIOSI INSIEME PER PREGARE PER LA PACE

Torna lo Spirito di Assisi dal 26 al 28 ottobre con un programma molto intenso

CAPI RELIGIOSI INSIEME PER PREGARE PER LA PACE

Esponenti delle diverse religioni di nuovo ad Assisi per pregare per la pace. Si rinnova, come ogni anno dal lontano 27 ottobre 1986, lo storico momento voluto dall’allora papa San Giovanni Paolo II. Cattolici, ortodossi, ebrei, musulmani, induisti, buddisti, esponenti della fede Bahà’ì e taoisti si ritroveranno per pregare insieme secondo le loro diverse tradizioni e discutere dell’unità delle religioni per un percorso comune di pace e fratellanza.

Una tre giorni di intensa spiritualità, a partire da giovedì 26 ottobre, caratterizzata non solo dalla preghiera ma anche da incontri e convegni organizzati dalla commissione diocesana per lo Spirito di Assisi di cui fanno parte diversi enti, ordini religiosi e associazioni. “Come ogni anno Assisi rinnova questo importante momento di preghiera – sottolinea il vescovo della diocesi di Assisi – Nocera Umbra – Gualdo Tadino monsignor Domenico Sorrentino -.

Una ricorrenza che come diocesi abbiamo voluto rendere ancora più coinvolgente con l’appuntamento spirituale che ci siamo dati il 27 di ogni mese ritrovandoci uniti anche a distanza nella preghiera per la pace. In questo delicato periodo storico ai conflitti esistenti si aggiungono altre pericolose minacce alla pace, ecco perché è più che mai importante la forza della preghiera vissuta anche con i fratelli delle altre confessioni religiose. Un messaggio rivolto al mondo intero affinché la religione non venga strumentalizzata e sempre prevalga il dialogo come strumento per la costruzione della pace”.

Come da programma giovedì 26 ottobre ci sarà il pellegrinaggio spirituale che parte alle ore 16 dal Santuario della Spogliazione e raggiungerà la sala Frate Elia della Basilica di San Francesco dove ci sarà la preghiera comune. Nella mattinata di venerdì 27 ottobre presso il salone papale del Sacro Convento si terrà il convegno dal titolo “La ricerca dell’unità nelle religioni”. Interverranno Marco Cassuto Morselli, dell’associazione Amicizia ebraico-cristiana di Roma; Annarita Caponera, docente all’istituto Teologico di Assisi; Mustafa Cenap Aydin dell’istituto Tevere. Nel pomeriggio sul sagrato della Chiesa Nuova a partire dalle 16,30 ci sarà il concerto dell’Anonima Frottolisti dal titolo “Musiche per la pace” con le danze sacre dell’India con le danzatrici dell’Ashram di Altare – SV. Infine sabato 28 ottobre a partire dalle 9,30 nella sala stampa del Sacro convento ci sarà un seminario proposto dal Comitato per una Civiltà dell’Amore su un progetto per la pacificazione dell’area coreana.



Commenti dei lettori



NON CI SONO COMMENTI PER QUESTO ARTICOLO

Lascia tu il primo commento

Lascia il tuo commento

Nome (richiesto):
Email (richiesta, non verrà mostrata ai visitatori):
Il tuo commento(Max. 300 caratteri):
Organo ufficiale di Stampa della Basilica di San Francesco d'Assisi
Custodia Generale Sacro Convento
© 2014 - tutti i diritti riservati
Contatti | Credits