NOTIZIE > lettere_direttore

VOGLIO CHIUDERE CON LA VECCHIA VITA BURRASCOSA

di Enzo Fortunato
VOGLIO CHIUDERE CON LA VECCHIA VITA BURRASCOSA

Carissimi padri francescani,

chi vi scrive è un detenuto del carcere di Poggioreale, mi chiamo

Pasquale e ho 29 anni. Non sto vivendo un buon periodo, a

volte vorrei essere anche io un frate per farmi avvolgere dall’amore e

dalla serenità che solo lo Spirito Santo ci sa donare. Vivo nell’angoscia

di questo carcere, quello che mi fa più rabbia è che fuori la mia convivente,

i miei figli e mia madre vivono giorno dopo giorno tantissime

difficoltà. Vi chiedo di porre tutti noi sotto la protezione di san Francesco,

voglio chiudere con la mia vecchia vita burrascosa. Vi abbraccio

con tanta stima,

Pasquale (NA)



Carissimo Pasquale,

dalle tue parole traspare sì l’angoscia di una persona scoraggiata, ma

anche quella serenità che tu tanto desideri e che lo Spirito Santo è

in grado di donare ai nostri cuori. Sai, san Francesco ci ricorda che lo

spirito del Signore ricerca l’umiltà, la pazienza, la pura e semplice e

vera pace dello spirito. Mi sovviene l’affermazione di un convertito al

cristianesimo, il filosofo Ebner, che dice: “qui giace il resto mortale di

una vita umana nella cui grande oscurità è brillata la luce della vita e

in questa luce ha compreso che Dio è l’Amore”. Il Signore, come afferma

il Salmo, si è chinato su di te, ha risanato il cuore affranto e ora

sta fasciando le tue ferite per farti correre sulla nuova strada abitata

dall’Amore. Sia proprio la luce del Signore a illuminare il tuo cammino.

Affido i tuoi cari e te all’intercessione paterna di Francesco d’Assisi.

Un caro saluto di pace e bene


Enzo Fortunato
Direttore della Rivista

Commenti dei lettori



NON CI SONO COMMENTI PER QUESTO ARTICOLO

Lascia tu il primo commento

Lascia il tuo commento

Nome (richiesto):
Email (richiesta, non verrà mostrata ai visitatori):
Il tuo commento(Max. 300 caratteri):
Organo ufficiale di Stampa della Basilica di San Francesco d'Assisi
Custodia Generale Sacro Convento
© 2014 - tutti i diritti riservati
Contatti | Credits