NOTIZIE > lettere_direttore

Vigliacca nei confronti della vita

di Enzo Fortunato
Vigliacca nei confronti della vita

Caro san Francesco, purtroppo non sto vivendo un bel periodo, ho problemi di salute e non ho un soldo. Ho quarantotto anni, non sono più giovane, e quello che mi fa più rabbia è che ho smesso di lottare, sono diventata vigliacca nei confronti della vita. Avrei ancora tanto da dare e da fare, trovare un lavoro, un marito, ma la mia vita è arrivata a un punto morto, o mi fermo o vado avanti. Vostra devota,
Graziella (TO)

Cara Graziella,
andare avanti, andare avanti e non arrendersi alla paura che ogni giorno prova ad avere il sopravvento, anche quando non abbiamo un soldo, quando la salute peggiora, quando ci tirano le pietre. Mi viene in mente una canzone che dice “affronterò la vita a muso duro”. A te vorrei dire: affronta la vita con un sorriso, sono certo che lentamente si spalancheranno le porte della letizia. In questo difficile momento per l’intera società, proviamo ad andare controcorrente come hanno fatto, e continuano a fare, tanti giovani e meno giovani, che si sono inventati una nuova vita. Ecco, io ti auguro questo.
Un caro saluto di pace e bene


Enzo Fortunato
Direttore della Rivista

Commenti dei lettori



NON CI SONO COMMENTI PER QUESTO ARTICOLO

Lascia tu il primo commento

Lascia il tuo commento

Nome (richiesto):
Email (richiesta, non verrà mostrata ai visitatori):
Il tuo commento(Max. 300 caratteri):
Organo ufficiale di Stampa della Basilica di San Francesco d'Assisi
Custodia Generale Sacro Convento
© 2014 - tutti i diritti riservati
Contatti | Credits