NOTIZIE > lettere_direttore

UN FIGLIO CHIUSO IN SE STESSO

UN FIGLIO CHIUSO IN SE STESSO

Caro Padre Enzo,

la seguo ogni sabato su Rai1, abito a Monteporzio Catone, so che lei quanto può ascolta le richieste di disperazione che questa società spietata ci spinge a fare. Ho un figlio di 25 anni con poca autostima e una montagna di ansia dentro, lui ha fede e credo che questa sia l’unica cosa che lo sostiene in questa sua vita difficile e infelice per le passate esperienze poco edificanti anzi distruttive con i pari.

Sono una madre disperata che vede suo figlio laureato in filosofia, per adesso triennale, chiuso in casa e incapace di andare a fare esperienze fuori dal contesto familiare. Dal momento vorrebbe cambiare indirizzo di studio e provare a fare Comunicazione Sociale alla facoltà Salesiana di Roma, le chiedo se ci sarebbe un’opportunità nel vostro giornale di fare un’esperienza di qualche mese, anche a spese nostre, pur di allontanarlo da casa e aprirgli qualche orizzonte e allentare il rapporto esclusivo che ha con me e con il padre, che certo non è più equilibrato e positivo.

Ha ottime capacità espositive e una buona preparazione ed è anche molto curioso.

Nella speranza che la mia richiesta abbia una risposta La saluto caramente e la ringrazio per quello che fa e per le sue parole domenicali


Fiorella Gentile


Cara Fiorella,

i giovani di oggi vivono molte volte tra mille paure e angosce. Tuo figlio è “fortunato” più di tanti altri perché ha una famiglia che lo spinge a fare esperienze fuori dalle mura domestiche. Ti consiglio di chiedere al parroco della vostra chiesa la possibilità di collaborare con loro. Magari occupandosi del portale web, inventandosi un programma radiofonico, curando la pagina facebook della parrocchia o dei gruppi associativi che rappresentano ricchezza e vitalità del territorio e offrono davvero tante possibilità. Spero che in questo modo vostro figlio riesca a “sbloccarsi” e andare avanti con le proprie gambe.

Affido a san Francesco i desideri che portate nel vostro cuore


Un saluto di pace e bene

Padre Enzo




Commenti dei lettori



NON CI SONO COMMENTI PER QUESTO ARTICOLO

Lascia tu il primo commento

Lascia il tuo commento

Nome (richiesto):
Email (richiesta, non verrà mostrata ai visitatori):
Il tuo commento(Max. 300 caratteri):
ACCONSENTO NON ACCONSENTO
al trattamento dei miei Dati personali per le finalità riportate nell'informativa, al fine esclusivo di contattare l'utente per sole ragioni di servizio, legate all'evasione delle sue richieste (pubblicazione commenti)
Organo ufficiale di Stampa della Basilica di San Francesco d'Assisi
Custodia Generale Sacro Convento
© 2014 - tutti i diritti riservati
Contatti | Credits