NOTIZIE > lettere_direttore

AIUTATEMI A CAPIRE

di Enzo Fortunato
AIUTATEMI A CAPIRE

Ieri c’è stato il funerale di una giovane donna di 38 anni e la cosa mi ha turbato tantissimo, non la conoscevo, ma la poverina ha lasciato 4 bambini in tenera età. Proprio ieri poi ho sentito alla tv la notizia della donna che è stata miracolata a Pompei, mi chiedo: che bisogno aveva Dio di miracolare una donna anziana che peraltro si era già abituata al suo stato di invalidità e comunque ha i figli già adulti? Dentro di me provo qualcosa, non so se è rabbia verso Dio, mancanza di fede o non so cosa. Dio è grande e misericordioso, papa Francesco ce lo dice sempre, ma vi prego aiutatemi a capire perché sono sicura che i familiari della giovane donna avranno pregato con tutto il cuore affinché Dio concedesse un miracolo. Sono molto confusa, aiutatemi a capire.
Sara (CL)


Carissima Sara, i tuoi perché a volte sono anche i nostri. Faccio mie le parole che papa Francesco ha pronunciato ai partecipanti di un congresso di chirurgia oncologica: «Tante volte, viene al cuore quella angosciata domanda di Dostoevskij: perché soffrono i bambini? Soltanto Cristo può dare senso a questo “scandalo”. A Lui, crocifisso e risorto, anche voi potete sempre guardare nel compimento quotidiano del vostro lavoro. E ai piedi della Croce di Gesù noi incontriamo anche la Madre addolorata. Ella è Madre dell’umanità intera, ed è sempre presente vicino ai suoi figli malati e infermi. Se la nostra fede vacilla, la sua no». Apriamoci alla vera bellezza della vita umana, che comprende anche la sua fragilità.
Un caro saluto di pace e bene


Enzo Fortunato
Direttore della Rivista

Commenti dei lettori



NON CI SONO COMMENTI PER QUESTO ARTICOLO

Lascia tu il primo commento

Lascia il tuo commento

Nome (richiesto):
Email (richiesta, non verrà mostrata ai visitatori):
Il tuo commento(Max. 300 caratteri):
Organo ufficiale di Stampa della Basilica di San Francesco d'Assisi
Custodia Generale Sacro Convento
© 2014 - tutti i diritti riservati
Contatti | Credits