NOTIZIE > francescanesimo

Francesco: esempio di armonia col creato

“Francesco che amava” era altrettanto amato? Davvero frate Francesco visse sempre «in una meravigliosa armonia con Dio, con gli altri, con la natura e con se stesso»?

di Grado Giovanni Merlo
Francesco: esempio di armonia col creato
Credit Foto - Archivio Fotografico - Panini

Credo che Francesco sia l’esempio per eccellenza della cura per ciò che è debole e di una ecologia integrale, vissuta con gioia e autenticità. È il santo patrono di tutti quelli che studiano e lavorano nel campo dell’ecologia, amato anche da molti che non sono cristiani. Egli manifestò un’attenzione particolare verso la creazione di Dio e verso i più poveri e abbandonati.

Amava ed era amato per la sua gioia, la sua dedizione generosa, il suo cuore universale. Era un mistico e un pellegrino che viveva con semplicità e in una meravigliosa armonia con Dio, con gli altri, con la natura e con se stesso. In lui si riscontra fino a che punto sono inseparabili la preoccupazione per la natura, la giustizia verso i poveri, l’impegno nella società e la pace interiore.

“Francesco che amava” era altrettanto amato? Davvero frate Francesco visse sempre «in una meravigliosa armonia con Dio, con gli altri, con la natura e con se stesso»? La ricca tradizione agiografica sanfrancescana fa sorgere qualche dubbio in proposito, quando parla, per esempio, della «gravissima tentazione dello spirito» che egli avrebbe sofferto «per oltre due anni», oppure delle tribolazioni e afflizioni che gli avrebbero impedito di «mostrare la sua abituale letizia»: tentazione, tribolazioni e afflizioni (di cui pochissimo sappiamo) che furono superate del tutto attraverso l’esperienza sublime delle stimmate della tarda estate del 1224. Insomma, «la preoccupazione per la natura, la giustizia verso i poveri, l’impegno nella società e la pace interiore» sono “inseparabili” nella costosa testimonianza delle “beatitudini” dei testimoni della “buona novella”.


Grado Giovanni Merlo
prof. Università di Milano e Presidente della Società internazionale di studi francesc

Commenti dei lettori



NON CI SONO COMMENTI PER QUESTO ARTICOLO

Lascia tu il primo commento

Lascia il tuo commento

Nome (richiesto):
Email (richiesta, non verrà mostrata ai visitatori):
Il tuo commento(Max. 300 caratteri):
ACCONSENTO NON ACCONSENTO
al trattamento dei miei Dati personali per le finalità riportate nell'informativa, al fine esclusivo di contattare l'utente per sole ragioni di servizio, legate all'evasione delle sue richieste (pubblicazione commenti)
Organo ufficiale di Stampa della Basilica di San Francesco d'Assisi
Custodia Generale Sacro Convento
© 2014 - tutti i diritti riservati
Contatti | Credits