NOTIZIE > francescanesimo

Abitare e condividere la fragilità. Con Francesco dovremo prima imparare a 'com-patire'

Un gesto di misericordia, che per Francesco nasce dall’empatia con quella fragilità e finisce con la condivisione di un cibo che non è più solo materiale

di FIlippo Sedda
Abitare e condividere la fragilità. Con Francesco dovremo prima imparare a 'com-patire'

“Beato l’uomo che offre un sostegno al suo prossimo per la sua fragilità, in quelle cose in cui vorrebbe essere sostenuto da lui, se si trovasse in un caso simile” (FF 167).

Questa Ammonizione di Francesco d’Assisi si staglia come una regola aurea indelebilmente scritta sulla pietra. Con Francesco dovremo prima imparare a “com-patire”, ossia abitare e condividere la fragilità di chi ci sta accanto.

Una volta a Rivotorto, un frate in piena notte si mise a gridare «Muoio di fame!». Francesco per tutta risposta fa alzare tutti, fa allestire una mensa e lui stesso inizia a mangiare per primo (FF 608). La sua spiegazione ai frati, citando il profeta Osea (6,6), fu: il Signore preferisce la misericordia al sacrificio.

In un’altra occasione il Santo fa portare da mangiare ad una banda di briganti che sovente chiedevano cibo ai frati dell’eremo di Borgo San Sepolcro (FF 1669). Francesco guarda oltre l’apparenza di emarginazione sociale e vede in questo gesto di misericordia la via per ricondurre sulla retta strada i briganti, prossimi incontrati sul suo cammino.

Dunque un gesto di misericordia, che per Francesco nasce dall’empatia con quella fragilità e finisce con la condivisione di un cibo che non è più solo materiale, ma sostegno umano e spirituale.


FIlippo Sedda

Commenti dei lettori



NON CI SONO COMMENTI PER QUESTO ARTICOLO

Lascia tu il primo commento

Lascia il tuo commento

Nome (richiesto):
Email (richiesta, non verrà mostrata ai visitatori):
Il tuo commento(Max. 300 caratteri):
ACCONSENTO NON ACCONSENTO
al trattamento dei miei Dati personali per le finalità riportate nell'informativa, al fine esclusivo di contattare l'utente per sole ragioni di servizio, legate all'evasione delle sue richieste (pubblicazione commenti)
Organo ufficiale di Stampa della Basilica di San Francesco d'Assisi
Custodia Generale Sacro Convento
© 2014 - tutti i diritti riservati
Contatti | Credits