NOTIZIE > fede

La francescana di 104 anni che ebbe il "miracolo" dei capelli

di Gelsomino Del Guercio
La francescana di 104 anni che ebbe il

A Bertinoro, piccolo comune della provincia di Forlì-Cesena, è conosciuta come Suor Donata e conta ben 79 anni di consacrazione religiosa.

Il 9 novembre, Anna Sammarco, questo il suo nome originario prima che prendesse i voti, ha festeggiato il suo 104esimo compleanno! Una suora da record che vive insieme alle sorelle, le Clarisse Francescane Missionarie del Santissimo Sacramento, presenti dal 1898 nel convento della Badia di Santa Maria d'Urano.

La storia della vocazione della clarissa ultracentenario è particolare e ricca di sofferenza. La racconta Il Vescovado, giornale della Costiera Amalfitana, perché Suor Donata è originaria di Maiori, nel cuore della costiera.

CAMERIERA AD AMALFI

La giovinezza di Anna fu fatta di sacrifici e rinunce: all'età di circa 16 anni fu costretta ad andare a lavorare, come cameriera, presso una famiglia nobile di Amalfi, in quanto la povertà che incombeva in quei tempi spingeva i componenti del nucleo familiare a dare il proprio contributo per il sostentamento della famiglia.

IL RIFIUTO DEI GENITORI

Quando nel 1931 la voce del Signore si fece sentire e la vocazione incominciò a crescere nella sua anima, i genitori non vollero accordarle la possibilità di diventare suora in quanto, per far parte di una comunità conventuale era necessario e indispensabile, il corredo di biancheria, la dote e un piccolo apporto economico che per loro non erano possibili in quel momento. Dovette pertanto attendere il raggiungimento della maggiore età, al tempo 21 anni, e con l'aiuto dei signori ove lei prestava servizio, preparò un piccolo corredo.

I CAPELLI CHE RISPUNTANO

Nel 1938 lasciò quindi la famiglia e intraprese la strada che tanto aveva desiderato raggiungendo il convento delle Clarisse Francescane di Roma. Qui, raccontano i familiari, accadde un fatto misterioso: come varcò la soglia del convento i capelli persi anni addietro, a causa di una forte intossicazione dovuta al rifiuto dei genitori, ricominciarono a crescere e la sua salute tornò buona.

Poi la sua vita è stata immersa nella preghiera e il suo stile di vita ha ricalcato quello di Santa Chiara, tanto da essere un esempio costante per le sue sorelle sia a Roma, sia quando si trasferì al convento a Bertinoro.


Gelsomino Del Guercio

Commenti dei lettori



NON CI SONO COMMENTI PER QUESTO ARTICOLO

Lascia tu il primo commento

Lascia il tuo commento

Nome (richiesto):
Email (richiesta, non verrà mostrata ai visitatori):
Il tuo commento(Max. 300 caratteri):
Organo ufficiale di Stampa della Basilica di San Francesco d'Assisi
Custodia Generale Sacro Convento
© 2014 - tutti i diritti riservati
Contatti | Credits