NOTIZIE > eventi

CON IL CUORE, LE STORIE BELLE DEGLI ITALIANI

5,5MLN DI TELESPETTATORI

di Redazione online
CON IL CUORE, LE STORIE BELLE DEGLI ITALIANI

"Con il Cuore", la serata di solidarietà che unisce musica, cultura e fede per le popolazioni più povere del mondo ha conquistato in prima serata 4.135.000 spettatori pari al 19.05% di share e in replica 1.342.000 con il 10,69% di share, una grande vittoria che fa ben sperare per la campagna di solidarietà.

LE STORIE BELLE
La pioggia non ha fermato la solidarietà e l'animo buono degli italiani. Non pochi problemi abbiamo incontrato in questo evento, non pochi disagi abbiamo dovuto far fronte e non poche parole di affetto e vicinanza abbiamo ricevuto. Nel momento di maggiore difficoltà ci hanno incoraggiato le parole di persone che incontravamo per strada: "anche se non possiamo partecipare, siamo qui per fare del bene e vogliamo aiutarvi con un'altra donazione". Oppure la signora di Milano che dopo esser stata contattata telefonicamente per dirle che non era possibile partecipare ci ha risposto: "a me non interessa lo spettacolo e soprattutto il rimborso del biglietto è una donazione e l'ho fatta con il cuore. In bocca al lupo". O il meccanico di Caserta che dopo essersi arrabbiato all'ingresso del Sacro Convento di Assisi, chiedendo il rimborso del biglietto della solidarietà, il giorno dopo è venuto nella nostra redazione per chiederci scusa. Sono questi i gesti che nobilitano l'uomo, sono questi i gesti che fanno bene al cuore, sono questi i gesti che ci dicono che le persone hanno capito il senso di "Con il Cuore" una serata che coniuga arte musica e spiritualità dal sagrato della Basilica di San Francesco. Chi la pensa diversamente forse non ha capito o noi non siamo stati bravi a comunicare il senso della manifestazione.

Un evento di grande importanza e valore per la comunità francescana conventuale di Assisi che non vuole assolutamente perdere, le due realtà (Filippine e Kenya) a cui verranno devolute le offerte reperite fino al 22 giugno necessitano di aiuti urgenti e significativi .

Sarà possibile donare 2 euro inviando un sms o telefonando al numero 45505. Si può donare anche tramite bonifico bancario sul conto corrente: "Francesco d'Assisi, un uomo un fratello" IT35R0570438270000000007000

Gli artisti
Annalisa, Arisa, Claudio Baglioni, Alex Britti, Deborah, Dear Jack, Roby Facchinetti, frate Alessandro, Laura Giordano, Rocco Hunt, Massimo Ranieri, Francesco Renga e Philippe Daverio tutti uniti per una causa comune: ridare un sorriso a chi lo ha perduto.


Redazione online

Commenti dei lettori

09-06-2014 14:42:40
Teresi Giovanni
Ogni anno è un grande evento musicale per la solidarietà ed il Sacro Convento di San Francesco è lo scenario suggestivo unico a mondo. Per tale evento mi permetto di fare conoscere al pubblico interessato questa mia breve lirica dedicata alla fratellanza. Cortese amicizia/Un’anima solitaria,/sapiente dall’apparenza senile/s’avvicinò al mio tavolo,/si tolse il cappello, si scusò …/ Non vinse l’indifferenza,/sentii le sue parole/che farfugliate si posero/nell’anima mia./L’amicizia d’un attimo impreciso/ s’impresse agli occhi miei …/Un attimo d’umana cortesia,/ voluta nel disordine della sera./Un soffio di parole/ tra le cinte mura del silenzio,/fra i rinsecchiti rami d’inverno./ Nell’incertezza di chi non volle/ ascoltare, il buio si fece …/ e in me scintilla/ nella stretta di mani. Giovanni Teresi
12-06-2014 22:29:57
natascia
Ci saranno anche i The Sun ?
13-06-2014 15:19:59
simone
ciao a tutti. io ho mandato 12-13 sms, e fatti mandare un po' da altri. la mia domanda è questa: siete sicuri voi frati del Convento di Assisi, che tutti gli sms da 2 euro che le compagnie telefoniche ricevono, ve li diano? è una domanda vecchia, ma che salta fuori ogni volta che inizio a donare più di 4-5 sms, o che chiedo ad un amico di farlo. e secondo me è serio e doveroso fare degli approfondimenti in merito. non vorrei, scusate la malizia, ma sappiamo come va il mondo, che le compagnie telefoniche si arricchissero sulla beneficenza delle persone. sarebbe ignobile. non ce l'ho con questa campagna: è una domanda che mi faccio ogni volta che c'è da mandare un sms di beneficenza, e che, almeno io, non vedo l'ora di mandare, per sentire che ho fatto un'opera buona. chiedo cortesemente ai Frati del Convento di Assisi se hanno risposte in merito, di darle, o di approfondire la questione. è urgenza cristiana, credo. ciao a tutti.
16-06-2014 15:49:12
redazione
ciao Simone, grazie della domanda, tutto quello che viene raccolto viene completamente donato alle nostre missioni... un grande pace e bene da tutti noi...
17-06-2014 18:32:21
Annalisa
Io solo una cosa chiedo, capisco il senso del progetto e del discorso legato alla beneficenza, ci mancherebbe altro! Però quello che non capisco è perché non rispettate gli ordini di prenotazione dei biglietti. Mi spiego, io vengo da Venezia e ho telefonato il giorno da cui potevo prenotarli, quindi quasi subito. Capisco poi la sospensione dei biglietti per i vari disguidi che avete avuto, però resta il fatto che alle prove del pomeriggio i primi 300 biglietti sono entrati; ne deduco che che il mio prenotato il primo giorno disponibile, li avete dati ad altri. Ecco noto solo che secondo me la cosa non viene ben organizzata.... Per il resto torno molto volentieri ad Assisi quando posso, anzi ne sento proprio la necessità!
20-06-2014 15:56:49
redazione
carissima intanto grazie per il tuo incoraggiamento e grazie perchè ad assisi ci ritorni...vienici a trovare :-)...per quanto riguarda la prenotazione ciò può capitare perchè qualche persona che aveva prenotata è venuta meno e quindi chi era in lista di attesa è stato ripescato pur avendo prenotato dopo .... comunque grazie per i consigli che aiutano sempre a fare meglio il prossimo anno... un fraterno pace e bene

Lascia il tuo commento

Nome (richiesto):
Email (richiesta, non verrà mostrata ai visitatori):
Il tuo commento(Max. 300 caratteri):
Organo ufficiale di Stampa della Basilica di San Francesco d'Assisi
Custodia Generale Sacro Convento
© 2014 - tutti i diritti riservati
Contatti | Credits