NOTIZIE > attualita

La polizia del Kenya insiste: Silvia Romano è viva

di REDAZIONE AVVENIRE
La polizia del Kenya insiste: Silvia Romano è viva
Credit Foto - Avvenire

Silvia Romano, 23 anni, la cooperante sequestrata il 20 novembre scorso mentre si trovava nel villaggio di Chakama a circa 80 chilometri da Malindi, sarebbe viva e non avrebbe superato il confine con la Somalia. È quanto sarebbe emerso nel corso dell'incontro tra gli investigatori keniani e i carabinieri del Ros a Nairobi dove sono stati condivisi gli atti raccolti finora.

"Siamo sicuri che Silvia è viva", avrebbero assicurato, secondo quanto riportano alcuni quotidiani, gli investigatori keniani.

Tra le persone arrestate in questi mesi ci sono anche due uomini che avrebbero accettato di collaborare: secondo la loro versione la ragazza sarebbe stata ceduta a una nuova banda di criminali avvalorando così l'ipotesi che Silvia sia ancora in Kenya.

A onore del vero la stessa versione è stata fornita dalla polizia già due volte, dimostrando la scarsità di reali informazioni in possesso degli inquirenti. Mentre erano anche emersi problemi di “contatti” tra gli investigatori italiani e i colleghi africani. Inoltre, sempre la polizia della capitale Nairobi, aveva assicurato a poche ore dal sequestro l’«immediata liberazione della ragazza». Sono passati quattro mesi. AVVENIRE



REDAZIONE AVVENIRE

Commenti dei lettori



NON CI SONO COMMENTI PER QUESTO ARTICOLO

Lascia tu il primo commento

Lascia il tuo commento

Nome (richiesto):
Email (richiesta, non verrà mostrata ai visitatori):
Il tuo commento(Max. 300 caratteri):
ACCONSENTO NON ACCONSENTO
al trattamento dei miei Dati personali per le finalità riportate nell'informativa, al fine esclusivo di contattare l'utente per sole ragioni di servizio, legate all'evasione delle sue richieste (pubblicazione commenti)
Organo ufficiale di Stampa della Basilica di San Francesco d'Assisi
Custodia Generale Sacro Convento
© 2014 - tutti i diritti riservati
Contatti | Credits