NOTIZIE > attualita

Deborah Iurato, 'il messaggio di san Francesco raggiunge i cuori di tutte le persone' INVIA UN SMS AL 45505

di Redazione online

Cantare davanti al Sacro Convento è come cantare in qualsiasi altra tappa di un suo tour?
Cantare davanti al Sacro Convento sarà sicuramente un’esperienza unica, che mi farà provare un’emozione profonda e speciale. Amo quello che faccio, la musica per me è amore e passione. Cerco sempre di trasmettere queste sensazioni durante le mie esibizioni, ed è quello che cercherò di fare anche al Sacro Convento.

San Francesco da oltre 800 anni parla al cuore di tutti gli uomini. Cosa potrà dire, oggi, ai cuori di cantanti e di uomini e donne di spettacolo?
Il messaggio di San Francesco è universale e raggiunge indistintamente i cuori di tutte le persone. Oggi sarà un’occasione in più per ricordare i suoi insegnamenti di vita.

Qual è l'aspetto dell'insegnamento del francescanesimo che più la colpisce?
Gli aspetti del francescanesimo che più mi colpiscono sono l’umiltà e la disponibilità nei confronti degli altri, che si traducono nel cercare di aiutare chi ha più bisogno.

“Con il cuore” è un concerto di solidarietà organizzato dai frati del Sacro Convento che quest’anno aiuterà le missioni francescane nel Kenya e le popolazioni delle Filippine colpite dal tifone Yolanda. Con che spirito lei ha accettato l'invito ad esibirsi in un evento che – oltre all'aspetto artistico – ha l'ambizione di scuotere le coscienze di tutti gli uomini di buona volontà, a partire dalle istituzioni, per Aiutare chi soffre e vive nella precarietà?
Sono felice di prendere parte a questo evento, perché posso contribuire nel mio piccolo a sensibilizzare la gente sulle missioni francescane in Kenya e Filippine. È fondamentale aiutare chi ha più bisogno e noi artisti cercheremo di dare il nostro contributo attraverso la nostra musica.

Se lei avesse una bacchetta magica, cosa farebbe per eliminare almeno una parte dei grandi mali che affliggono le popolazioni più povere del cosiddetto Terzo Mondo?
Magari ci fosse una bacchetta magica per risolvere i gravi mali che affliggono i paesi del Terzo Mondo. Quello che serve è una presa di coscienza collettiva e un contributo attivo da parte di tutti per non lasciare sole queste popolazioni.

Ci sono mai stati momenti in cui ha pensato di mollare tutto nella sua vita? Essere famosi allontana dalla realtà?
Nel mio percorso di vita ho incontrato alcune piccole difficoltà, che tante volte mi hanno fatto pensare di mollare tutto; ma la forte passione per la musica mi ha aiutato a superare questi momenti rendendomi più forte. Essere famosi non allontana dalla realtà se si affronta tutto con la giusta mentalità e con umiltà.

Cosa significa per lei la parola solidarietà?
Per me solidarietà significa altruismo e comprensione, sensibilità nel prestare attenzione alle esigenze e ai disagi degli altri.


Redazione online

Commenti dei lettori

12-06-2014 12:35:10
Laura
Che matura questa ragazza. Ha molti talenti. Felice che venga ad Assisi, la mia città e il mio Santo preferito! Grazie

Lascia il tuo commento

Nome (richiesto):
Email (richiesta, non verrà mostrata ai visitatori):
Il tuo commento(Max. 300 caratteri):
Organo ufficiale di Stampa della Basilica di San Francesco d'Assisi
Custodia Generale Sacro Convento
© 2014 - tutti i diritti riservati
Contatti | Credits