NOTIZIE > attualita

I viaggi dei Papi. La classifica dei pontefici che hanno viaggiato di più

154 viaggi apostolici compiuti fino ad oggi. Tre le nazioni/zone geografiche visitate dai Pontefici: Portogallo, Stati Uniti e Terra Santa

di Mario Scelzo
I viaggi dei Papi. La classifica dei pontefici che hanno viaggiato di più
Credit Foto - Ansa - Attila KISBENEDEK

All’interno della Cattedrale di Maputo è presente una Cappellina dove sono conservati i paramenti liturgici indossati da San Giovanni Paolo II nel corso della sua visita in Mozambico avvenuta nel 1988, mentre nel paese era in pieno svolgimento la Guerra Civile tra la Frelimo e la Renamo terminata poi nel 1992. Conosciamo bene la realtà mozambicana ed in tanti ancora oggi ricordano l’emozione e la gioia per la Messa celebrata dal Santo Padre nello Stadio Nacional da Machava di fronte a migliaia di persone accorse da tutto il paese.  


Quando si pensa alla figura del Papa in maniera quasi automatica la si associa alla Città del Vaticano, eppure sempre più a partire dal secolo scorso il ruolo e la presenza del Pontefice è legata al viaggio, al pellegrinaggio, all’incontro del Pastore col suo gregge sparso per il mondo.

Quando inizia la “tradizione” dei viaggi? Quali i Papi più viaggiatori? Quali i paesi più visitati? Proverò dati alla mano a raccontarvelo nel corso di questo articolo.  Per esigenze di sintesi, mi concentrerò solo sui viaggi avvenuti in paesi esteri.


Il primo Pontefice ad utilizzare un aereo per un viaggio è stato Paolo VI: il 4 Gennaio 1964 ebbe inizio il suo viaggio apostolico in Terra Santa, culminato con lo storico incontro avvenuto a Gerusalemme col Patriarca ecumenico di Costantinopoli Atenagora. Papa Montini ha poi effettuato altri 6 viaggi, toccando mete remote come l’India, la Colombia, ed altre più prossime come la Svizzera ed il Portogallo.

Possiamo certamente dire che la tradizione dei viaggi apostolici ha avuto inizio con Paolo VI, ma il Papa viaggiatore per antonomasia è stato indubbiamente Giovanni Paolo II, che ha raggiunto la cifra di ben 104 viaggi apostolici. Dalla Polonia a Cuba, dal Madagascar al Canada, il Santo Padre ha visitato ben 127 nazioni nel corso del suo pontificato. Togliendo gli ultimi anni di vita nei quali Wojtyla è stato “costretto” dalla malattia a non effettuare viaggi faticosi, possiamo dire che nei 25 anni di “pontificato in salute” il Pontefice ha visitato circa 5 nazioni l’anno. Un Pontefice giovane, in salute, una maggiore facilità degli spostamenti aerei, tutto vero, ma è facile intuire una “priorità missionaria” ed un “apostolato dell’incontro” nella costanza e nella perseveranza che ha portato Giovanni Paolo II ad essere presente sulle strade e sugli scenari complessi del Mondo.


Sono stati 24 i viaggi apostolici compiuti dall’attuale Papa Emerito Benedetto XVI, l’ultimo compiuto in Libano nel settembre 2012, pochi mesi prima delle sue storiche dimissioni. Bisogna certamente tenere conto del fatto che, mentre Wojtyla divenne Papa all’età di 58 anni, il Cardinal Ratzinger venne elevato al soglio pontificio all’età di 78 anni. Abbiamo una media di 3 paesi visitati l’anno, e logicamente a causa delle difficoltà di salute, i viaggi di Papa Benedetto hanno solitamente avuto un ritmo meno frenetico di quelli di Karol Wojtyla, il quale metteva in seria difficoltà i suoi collaboratori, “abituati” a viaggi lunghi nei quali si toccavano numerose città e nazioni.



Veniamo all’attualità parlando di Papa Francesco. Bergoglio diviene Pontefice all’età di 77 anni. Dal punto di vista dei viaggi era forte la preoccupazione, molti si aspettavano di vedere un Pontificato “statico”, ma le previsioni sono state regolarmente smentite: Papa Francesco ha fino ad oggi compiuto 19 viaggi apostolici, viaggi lunghi, impegnativi, a ritmi serrati, incontrando milioni di persone. Corea del Sud, Ecuador, Brasile, Egitto, viaggi dall’enorme significato simbolico come quello compiuto a Lesbo, isola greca simbolo del dramma dei migranti, e tante altre mete significative. E’ nota la devozione mariana di Papa Francesco, il quale prima e dopo ogni suo viaggio apostolico si reca in preghiera nella Basilica di Santa Maria Maggiore davanti alla Madonna “Salus Populi Romani”.



Questa ad oggi la “Classifica” dei Viaggi Apostolici:

1.  Giovanni Paolo II  104

2.  Benedetto XVI  24

3.  Francesco  19

4.  Paolo VI    7

Per un totale di 154 viaggi apostolici compiuti fino ad oggi.



I paesi più visitati:

1.  Polonia 11 (9 Wojtyla)

2.  Francia ed Usa appaiate a quota 9

3.  Messico e Spagna a quota 8

4.  Portogallo 7

5.  Brasile 6

Solo tre sono le nazioni/zone geografiche visitate da tutti e quattro i Pontefici: Il Portogallo, gli Stati Uniti e la Terra Santa. Leggendo questi dati possiamo affermare, senza paura di smentita, che la Chiesa Cattolica tiene fede alla sua denominazione, derivante dal greco katholikos, ovvero “universale”.


Mario Scelzo

Commenti dei lettori



NON CI SONO COMMENTI PER QUESTO ARTICOLO

Lascia tu il primo commento

Lascia il tuo commento

Nome (richiesto):
Email (richiesta, non verrà mostrata ai visitatori):
Il tuo commento(Max. 300 caratteri):
Organo ufficiale di Stampa della Basilica di San Francesco d'Assisi
Custodia Generale Sacro Convento
© 2014 - tutti i diritti riservati
Contatti | Credits