BLOG > blog

Edoardo Scognamiglio

Sequela, comunione e condivisione

Sequela, comunione e condivisione: sono queste le tre dimensioni in cui vivere la celebrazione dell’Eucaristia. Lo ha affermato papa Francesco nell’Omelia di giovedì 30 maggio 2013, in occasione della solennità del Corpus Domini, prendendo spunto dalle parole di Gesù: «Voi stessi date loro da mangiare» (Lc 9,13).

«Gesù sta in mezzo alla gente, l’accoglie, le parla, la cura, le mostra la misericordia di Dio; in mezzo ad essa sceglie i Dodici Apostoli per stare con Lui e immergersi come Lui nelle situazioni concrete del mondo. E la gente lo segue, lo ascolta, perché Gesù parla e agisce in un modo nuovo, con l’autorità di chi è autentico e coerente, di chi parla e agisce con verità, di chi dona la speranza che viene da Dio, di chi è rivelazione del Volto di un Dio che è amore. E la gente, con gioia, benedice Dio».

L’Eucaristia non è il sacramento dell’indifferenza, bensì – al contrario – della compassione. Se non ci facciamo carico delle necessità degli altri la nostra fede è vana! La comunione nasce nel momento in cui la folla è nutrita dal pane di Cristo: tutti ne furono saziati (cf. Lc 9,17). Non è forse vero che noi cristiani restiamo, molte volte, impassibili davanti alle sofferenze e alle necessità dei poveri?

«Di fronte alla necessità della folla, ecco la soluzione dei discepoli: ognuno pensi a se stesso; congedare la folla! Ognuno pensi a se stesso; congedare la folla! Quante volte noi cristiani abbiamo questa tentazione! Non ci facciamo carico delle necessità degli altri, congedandoli con un pietoso: “Che Dio ti aiuti”, o con un non tanto pietoso: “Felice sorte”, e se non ti vedo più… Ma la soluzione di Gesù va in un’altra direzione, una direzione che sorprende i discepoli: “Voi stessi date loro da mangiare”… L’Eucaristia è il Sacramento della comunione, che ci fa uscire dall’individualismo per vivere insieme la sequela, la fede in Lui. Allora dovremmo chiederci tutti davanti al Signore: come vivo io l’Eucaristia? La vivo in modo anonimo o come momento di vera comunione con il Signore, ma anche con tutti i fratelli e le sorelle che condividono questa stessa mensa? Come sono le nostre celebrazioni eucaristiche?».

La moltiplicazione dei pani nasce dal “dare”, dalla capacità di condividere. I discepoli, infatti, condividono quel poco che hanno, anzi che sono! «Nella Chiesa, ma anche nella società, una parola chiave di cui non dobbiamo avere paura è “solidarietà”, saper mettere, cioè, a disposizione di Dio quello che abbiamo, le nostre umili capacità, perché solo nella condivisione, nel dono, la nostra vita sarà feconda, porterà frutto. Solidarietà: una parola malvista dallo spirito mondano».

Commenti dei lettori

10-06-2013 15:11:55
Paulo Ricardo Schiffer Martins
Si, non dobbiamo praticare la comunione solo per praticare una cosa semplice che si fà perche andiamo a Santa Messa ogni domenica, per dire che si fà una pratica dei catolici, dobbiamo fare la comunione per praticare la vera condivisione con Dio con le sorelli, fratelli, non dobbiamo dire al nostro fratello solamente " che Dio ti aiuti " dobbiamo è aiutare il nostro fratello di tutti i modi che possiamo, aiutare quello che bisogna di aiuto, è cosi che si fà la vera comunione con Dio. di niente vale una comunione solo di parole. "Comune di Santa Maria in Brasile."

Lascia il tuo commento

Nome (richiesto):
Email (richiesta, non verrà mostrata ai visitatori):
Il tuo commento:
Blog di Edoardo Scognamiglio

San Francesco, modello di pace e unità

Leggi il Blog | Commenti (1)

Miriam e la luce del Risorto

Leggi il Blog | Commenti (1)

La nostra speranza è Gesù Cristo, il Crocifisso-Risorto

Leggi il Blog | Commenti (1)

Amare nonostante la sventura del male

Leggi il Blog | Commenti (1)

Il fragile dono della Vita consacrata: fidarsi di Cristo è bello

Leggi il Blog | Commenti (1)

Catastrofi naturali: Perché agli innocenti non è risparmiato tanto dolore?

Leggi il Blog | Commenti (1)

Il Padre misericordioso

Leggi il Blog | Commenti (1)

Guardare oltre per arricchirsi davanti a Dio

Leggi il Blog | Commenti (1)

E venne ad abitare in mezzo a noi...

Leggi il Blog | Commenti (1)

Terrorismo: continuare ad amare nonostante la sventura del male

Leggi il Blog | Commenti (1)

IL MONDO COME SACRAMENTO

Leggi il Blog | Commenti (1)

L'anziano non e' un alieno...

Leggi il Blog | Commenti (1)

La vita consacrata come luogo di frontiera e le attese di papa Francesco

Leggi il Blog | Commenti (1)

Sete di Gesu' – desiderio di unita'

Leggi il Blog | Commenti (1)

Abbiamo bisogno della pace

Leggi il Blog | Commenti (1)

Che cosa sarebbe la Chiesa senza Francesco?

Leggi il Blog | Commenti (1)

Francesco non e' papa

Leggi il Blog | Commenti (1)

Si possono amare i nemici? Come è difficile essere cristiani

Leggi il Blog | Commenti (1)

Si possono amare i nemici? Come e' difficile essere cristiani

Leggi il Blog | Commenti (1)

Le vecchiette e il teologo

Leggi il Blog | Commenti (1)

Il cristiano deve camminare sempre

Leggi il Blog | Commenti (1)

Una questione di cuore

Leggi il Blog | Commenti (1)

La Chiesa e' una grande famiglia

Leggi il Blog | Commenti (1)

Il mondo soffoca senza dialogo

Leggi il Blog | Commenti (1)

Il dialogo non e' mai una perdita di tempo

Leggi il Blog | Commenti (1)

Servire con il cuore di Cristo: la missione di vescovi, sacerdoti e diaconi

Leggi il Blog | Commenti (1)

Come vogliamo vivere?

Leggi il Blog | Commenti (1)

Nella Galilea delle genti

Leggi il Blog | Commenti (1)

Il sacramento che fa crescere la Chiesa

Leggi il Blog | Commenti (1)

La famiglia e' il motore del mondo e della storia

Leggi il Blog | Commenti (1)

Accoglienza, festa e missione: le tre parole di papa Francesco

Leggi il Blog | Commenti (1)

Nella Chiesa c'e' posto per tutti e nessuno e' inutile

Leggi il Blog | Commenti (1)

Fidiamoci di Cristo

Leggi il Blog | Commenti (1)

Con i giovani per annunciare il Vangelo
Il viaggio di Papa Francesco in Brasile

Leggi il Blog | Commenti (1)

Papa Francesco a Lampedusa per vincere indifferenza con il dono delle lacrime

Leggi il Blog | Commenti (1)

Cercare l'unita' nella Chiesa e tra i cristiani

Leggi il Blog | Commenti (1)

La legge dell'amore per aprire le porte e annunciare il Vangelo

Leggi il Blog | Commenti (1)

Evangelizzare ci tira su e ci da' gioia

Leggi il Blog | Commenti (1)

Giocare la vita per grandi ideali

Leggi il Blog | Commenti (1)

La risurrezione che ci apre alla speranza e il ruolo delle donne

Leggi il Blog | Commenti (1)

Mi piace questo papa!!!

Leggi il Blog | Commenti (1)

Il sogno di Francesco e del papa: riformare la Chiesa a partire dalla propria vita

Leggi il Blog | Commenti (1)

Vedo la Chiesa viva! L'ultimo saluto di Benedetto XVI

Leggi il Blog | Commenti (1)
WEB CAM
la cripta
di San Francesco
Abbonati ONLINE
Rivista
San Francesco
Organo ufficiale di Stampa della Basilica di San Francesco d'Assisi
Custodia Generale Sacro Convento
© 2014 - tutti i diritti riservati
Contatti | Credits