NOTIZIE >

A BACCANELLO UNA FRATERNITÀ MISTA CON FRATI MINORI E OFS

Tutto nasce per evitare la chiusura del convento nel paese

A BACCANELLO UNA FRATERNITÀ MISTA CON FRATI MINORI E OFS

La nuova Associazione Convento Francescano di Baccanello (APS), frazione di Calusco d'Adda in provincia di Bergamo, è una «fraternità mista».

E' nata dalla collaborazione fra l'Ordine dei Frati Minori (OFM) e l'Ordine Francescano Secolare (OFS), intervenuta per scongiurare l'ipotesi della chiusura/cessione del convento di Baccanello, che dal Seicento, nonostante diverse traversie nel corso dei secoli, è sempre appartenuto all'Ordine Francescano.

Questa nuova forma di collaborazione, scrive il quotidiano Merate on line,  comprenderà la continuazione dell'opera di servizio pastorale e liturgico da parte dei tre frati - che rimarranno fissi presso il convento di Baccanello - mentre i membri del Terz'Ordine Francescano, laici devoti al santo d'Assisi, saranno impegnati attivamente in diversi ambiti tra i quali, manutenzioni, gruppi liturgici, corali, etc.

LO SPOSTAMENTO DEI NOVIZI

Come nasce questo esperimento di fraternità "mista"?

«Torniamo con il pensiero allo scorso anno - scrive la fraternità sul sito - quando in modo improvviso ci viene data la notizia dello spostamento dei novizi a Mezzolombardo (TN), con conseguente chiusura del noviziato nel convento di Baccanello. Questo già basterebbe a demoralizzare tutte le persone che frequentano il convento ma non è tutto, tutti i frati vengo spostati ed a Baccanello avremo tre nuovi frati».

MANCANO LE VOCAZIONI

Lo sconcerto «si diffonde, arrivano i nuovi frati si cerca di impostare le attività, non è possibile mantenere tutte le attività ed iniziative, c’è poco tempo per condividere e realizzare ad esempio il Presepio vivente, la camminata della Pace per l’ultimo dell’anno ecc…. Piano piano si riprendono le attività , ma dopo qualche settimana iniziano a circolare voci sulla cessione / vendita / affitto del convento di Baccanello perché i frati hanno deciso di chiudere il convento per far fronte alla mancanza di vocazioni e quindi di frati da destinare nelle varie sedi della neonata Provincia del Nord Italia S. Antonio. Si parla di offerte già depositate ,di incontri….».

LA "TRATTATIVA" CON LA PROVINCIA

La Fraternità dell’ordine francescano secolare che ha sede in Convento si riunisce per discutere la situazione, il convento è presente da oltre quattro secoli e far perdere l’identità ma soprattutto la spiritualità francescana al convento ed al territorio è una situazione che proprio non si riesce ad accettare. Così in collaborazione con la Provincia dei frati minori si elabora un Progetto che ha alla sua base la permanenza dei frati a Baccanello come condizione non negoziabile.

GESTIONE "COMUNITARIA"

Si chiede la possibilità di gestire il convento insieme, Francescani Secolari e Ordine dei Frati Minori, si propone di innovare e creare una fraternità mista frati e laici / famiglie che possono vivere in convento.

«Inoltre - scrive ancora la fraternità - ci sono le opere di carità, educative, formative e di aggregazione che si possono realizzare avendo gli spazi del convento a disposizione. Ci sono da coinvolgere tutte le realtà che vivono il convento come la contrada di Baccanello, il coro polifonico, il coro che anima la liturgia della Domenica, ci sono i volontari per tutte le manutenzioni, le volontarie per le pulizie della Chiesa e spazi, il gruppo delle famiglie ecc… oltre a tutte quelle persone che singolarmente usufruiscono del convento e delle sue attività!».

IL VIA LIBERA

A febbraio 2017 arriva il via libera della Provincia e da aprile la nuova associazione mista diventa pienamente operativa.

«Un elemento da non sottovalutare - conclude la fraternità - è che senza questa proposta il convento sarebbe stato chiuso, con tutto ciò che questo avrebbe comportato, compreso il fatto che oggi è l’unico luogo con un parco giochi e spazi ricreativi per i bambini e famiglie della frazione Baccanello».



Commenti dei lettori

10-11-2017 12:13:45
Juan Carlos
Anche si può fare una comunità mista fra OFM, OFM Cap e OFM Conv e così iniziare la unità. Una esperienza per vivere la Regola di Francesco come lui abbia sognato.

Lascia il tuo commento

Nome (richiesto):
Email (richiesta, non verrà mostrata ai visitatori):
Il tuo commento(Max. 300 caratteri):
A BACCANELLO UNA FRATERNITÀ MISTA CON FRATI MINORI E OFS " />
Organo ufficiale di Stampa della Basilica di San Francesco d'Assisi
Custodia Generale Sacro Convento
© 2014 - tutti i diritti riservati
Contatti | Credits